Tortine al grano saraceno senza glutine vegan

Queste tortine al grano saraceno senza glutine vegan,sono semplicissime da preparare,  dei piccoli muffin decorati con frutti di bosco freschi, ideali per colazione o merenda. Un dolcetto adatto anche a chi è intollerante al glutine.

vega e gluten

mini grano sarac

A volte mi accorgo che mi incaponisco a presentare al meglio quello che faccio, perchè la nomea di cibo vegano o senza glutine è spesso  di un piatto scialbo e sciapo, e invece no, non è così o non è più così. E’ finita l’era delle pappe insulse o dei dolci gommosi o stopposi, insomma il SATUTDECARTON non è più sinonimo di vegano o gluten free.

Ritengo che il grano saraceno sia uno pseudo cereale indispensabile in una cucina sana  e naturale,e io adopero moltissimo, sia in grano che in farina come potete vedere qui.

Adoro per esempio  il  profumo che lascia in cucina il grano saraceno e la sua torta, mi piace soprattutto perchè mi ricorda la montagna, quando nei rifugi d’inverno te ne portano una fetta con il tè.
Importante è la farina di grano saraceno che si sceglie, meglio integrale bio, più saporita.
Il grano saraceno un alimento che riscalda (è un cibo yang secondo la medicina tradizionale cinese) e attiva la termogenesi dei grassi, adatto tutto l’anno ma ancor di più nei periodi freddi.
E’ oltretutto una torta molto leggera, ideale per le intolleranze al grano o per la celiachia.

Queste tortine al grano saraceno senza glutine vegan ne sono la dimostrazione, semplici da preparare, con la base della Torta al grano saraceno veg   in monoporzione, una tira l’altra.

mini granos

Tortine al grano saraceno senza glutine vegan

Ricetta vegana muffin al grano saraceno, muffin gluten free veg grano saraceno,

Ingredienti per 8 stampini piccoli

  • 60 g. di zucchero di canna integrale
  • 90 g. di farina di grano saraceno
  • 100 gr. di mandorle, noci e nocciole
  • 1 cucchiai di semi di lino
  • 3 cucchiai di acqua
  • 120 gr di latte vegetale, di nocciole o mandorle bio
  • 30 gr. olio di girasole bio deodorato anche normale se non vi da fastidio il sapore dell’olio di semi o extravergine delicato.
  • mezza bustina di lievito bio
  • qualche cucchiaiata di marmellata di lamponi e mirtilli bio
  • qualche lampone e qualche mirtillo grosso
  • qualche goccia di limone
  • zucchero a velo da zucchero di canna

Procedimento:

  1. In un mixer ridurre a farina il cucchiaio di semi di lino,  trasferirlo in una tazzina aggiungere  tre  cucchiai di acqua  lasciare gonfiare qualche minuto.
  2. Tritare finemente mandorle noci e nocciole in un mixer.
  3. Mescolare tutti gli ingredienti secchi tra loro in una terrina e cioè la farina di grano saraceno, la farina di mandorle, lo zucchero e il lievito.
  4. Aggiungere mescolando bene, il latte vegetale, l’olio e la pappa di semi di lino.
  5. Mettere il composto in stampini da mini tortine (io ho usato lo stampo da mini cannelet)
  6. Infornare a 180 gradi per circa 30 minuti  (fare la prova dello stecchino).
  7. Quando sono raffreddati, togliere dagli stampi, in due scodelline mettere qualche cucchiaio di marmellata ammorbidire con gocce di limone e un pò d’acqua tanto da avere una cremina morbida che adagerete al centro di ogni tortina.
  8. Posizionate sopra un lampone o mirtillo per parte e cospargere di zucchero  a velo integrale.

grano s 3

 

 

 

 

Se vi piacciono le mie ricette e il mio modo di fare cucina, è un cambiamento e una consapevolezza alimentare cresciuta nel’arco di dieci anni seguendo i consigli del Dottor Franco Berrino.

Per questo se siete interessati vi lascio una lista di libri che mi hanno resa consapevole e cambiato la vita. Li trovate alla pagina Le mie letture

Se vuoi tornare  in  HOME PAGE per altre mie ricette.

nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie puoi interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo

Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest  Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Timo e lenticchie

4 Risposte a “Tortine al grano saraceno senza glutine vegan”

    1. Grazie Camilla sei sempre così cara, devo sfruttare quei stampini che sarebbero da canneles 😉 e i lamponi e mirtilli ci entravano perfettamente nell’incavo sopra.
      Un caro abbraccio

  1. L’idea delle monoporzioni è davvero carina, hanno un aspetto molto invitante! E poi son sicura che ti siano venute benissimo, anche senza il burro e con l’aggiunta di preziosi ingredienti! La voglio provare, perché son certa che sia fenomenale! Grazie per aver dato il tuo contributo cara!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.