Crea sito

Torta di roselline e torta di rose classica

Torta di roselline e torta di rose classica

torta di rose

 

Il  calendario del cibo italiano dell’AIFB   oggi ha scelto una torta speciale, la famosa Torta delle rose, ambasciatrice Valentina Venuti blogger che ha molto da insegnare in fatto di meravigliosi lievitati nel suo blog non di solo pane.  Io partecipo volentieri con la  torta di roselline e torta di rose classica La prima versione quella che ho fatto per tanti anni, con burro, uova, farina bianca, la seconda quella magrolina 😉 per me non meno buona della prima anzi, in versione vegana senza uova, con latte vegetale, con olio e con farina semi integrale. Sicuramente la seconda è visivamente parlando meno maestosa della prima, ma quando il gusto si abitua a sapori più delicati leggeri e sani non si torna indietro.

 

 

torta di rose

 

Mi è piaciuto molto che sia stata scelta la torta delle rose  in alternativa alla più classica mimosa, perchè leggendo la storia di questo dolce ho scoperto che  è legato ad una grandissima donna, Isabella d’Este, universalmente ricordata come prima donna del Rinascimento italiano. Di raffinata educazione umanistica, conosciuta per il suo al mecenatismo, e per la  splendida corte che raccolse a Mantova attorno a sé, onorata dai più bei nomi delle lettere e delle arti del tempo. Mostrò grande abilità in politica estera. Era una brillante musicista e anche giocatrice di scacchi. possedeva una   notevole collezione di quadri e di oggetti d’arte.

Ritratto di Isabella d'Este, dipinto attribuito a Leonardo da Vinci © ANSA

 

Ma torniamo alla Torta delle Rose: quando nel 1490 Isabella d’Este a 16 anni  va sposa al marchese di Mantova  Francesco II Gonzaga, porta nella cucina mantovana un’influenza emiliana avvalendosi di un cuoco dei signori di Ferrara. Questo Cristofoto Messisbugo, creò per Isabella colei che sarà definita la “First Lady” del Rinascimento, proprio la torta delle rose.
A Isabella piacque così tanto quel dolce, che spesso ai suoi ospiti offriva una rosellina calda di forno.

 

Prima versione:  Torta delle rose classica

 

torta di rose

 

Ingredienti per una tortiera da 24 cm.

  • 350 g di farina 0
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 150 g di latte di riso
  • mezza bustina di lievito madre secco
  • 3 tuorli d’uovo
  • 30 g di olio extravergine di oliva bio
  • 1 pizzico di sale
  • rapatura di un limone bio
  • 70 g di burro chiarificato a temperatura ambiente
  • 70 g di zucchero di canna

Preparazione:

  • In una ciotola mescolate il lievito con il latte  tiepido e lo zucchero finchè si scioglie bene.
  • In un altra terrina setacciate la farina con il pizzico di sale, versate mescolando il latte con il lievito sciolto, poi le uova che avrete sbattuto un pochino a parte, la rapatura del limone e l’olio, mescolando per qualche minuto finchè avrete un impasto liscio.
  • Mettete a riposare al calduccio in una ciotola unta d’olio e coperta con pellicola per un paio d’ore finchè raddoppia di volume.
  • In un mixer montate il burro con lo zucchero.
  • Stendete l’impasto lievitato con il mattarello su un foglio di carta forno  formando un rettangolo di circa cm. 45×30
  • Spalmate sopra il composto di burro e zucchero e arrotolate la sfoglia su se stessa formando un cilindro.
  • Tagliate dei tronchetti di circa 4 cm. di altezza, cercando di chiuderli un pochino alla base.
  • Rivestite il fondo di una tortiera da cm. 24 di carta forno e appoggiate i tronchetti ben distanziati tra loro. Spolverateli con zucchero di canna e lasciate lievitare coperto un’altra ora
  • Cuocere in forno a 180 g statico per 30 minutI

Ritratto di Isabella d'Este

Ed ora passiamo alla versione leggera, la mia preferita, come le roselline selvatiche che amo tanto rispetto alle rose pompose.

Torta di roselline

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Ingredienti per una tortiera da 24 cm o due piccole torte come nel mio caso, una farcita con marmellata e l’altra con crema di cioccolato senza latte

  • 250 g farina di farro integrale bio
  • 150 g latte di soia o di riso  bio
  • un cucchiaino di malto di riso
  • lievito di birra secco mezza bustina
  • 30 g olio extra vergine di oliva bio
  • sale: un pizzico
  • marmellata di arance bio
  • crema di cioccolato senza latte

Preparazione:

  • In una ciotola mescolate il lievito con il latte  tiepido e il malto di riso  finchè si scioglie bene.
  • In un altra terrina setacciate la farina con il pizzico di sale, versate mescolando il latte con il lievito sciolto, e l’olio, mescolando per qualche minuto finchè avrete un impasto liscio.
  • Mettete a riposare al calduccio in una ciotola unta d’olio e coperta con pellicola per un paio d’ore finchè raddoppia di volume.
  • Stendete l’impasto lievitato con il mattarello su un foglio di carta forno  formando un rettangolo di circa cm. 45×30 e tagliate poi il rettangolo in due parti uguali
  • Spalmate sopra un rettangolo un velo di marmellata e sull’altro un velo di crema al cioccolato, arrotolate la sfoglia su se stessa formando due cilindri.
  • Tagliate dei tronchetti di circa 4 cm. di altezza, cercando di chiuderli un pochino alla base.
  • Rivestite il fondo di una tortiera da cm. 24 di carta forno o due tortiere più piccole e appoggiate i tronchetti ben distanziati tra loro. Spolverateli con zucchero di canna e lasciate lievitare coperto un’altra ora
  • Cuocere in forno a 180 g statico per 30 minuti

 

 OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Torta di roselline e torta di rose classica con Quadri di Isabella d’Este, il primo scoperto in Svizzera  del 2013 si ritiene di Leonardo. Il secondo di Tiziano Vecellio si trova al museo di Vienna.

 

 

 

 

 

 

 

6 Risposte a “Torta di roselline e torta di rose classica”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.