Crea sito

Ritorti all’equiseto con ricotta di soia

Ritorti all’equiseto con ricotta di soia

 

ritorti all'equiseto con ricotta di soia 1

Ognuno ha i suoi vizi, uno dei miei è quello di non riuscire a resistere davanti a pasta con farine particolari. In questi giorni al bio ho trovato i ritorti all’equiseto e tutta felice li ho messi nel carrello della spesa.

Parliamo un pò dell’equiseto, io lo conoscevo soprattutto come rimineralizzante, e in autunno a volte lo prendo in capsule per rinforzare i capelli, ma mai avrei pensato di trovarci la pasta.

L’equiseto cresce ai bordi dei campi coltivati, lungo i fossi e le scarpate. E’ piuttosto comune nelle zone di montagna e di campagna del Nord Italia. All’inizio dell’estate si raccolgono i suoi fusti sterili che vengono impiegati per usi erboristici e in cucina.

L’equiseto è noto soprattutto per le sue proprietà antinfiammatorie, antibatteriche, antimicrobiche e antiossidanti. Svolge inoltre un’attività diuretica e astringente. Nel corso del tempo è stato utilizzato per il trattamento di numerosi disturbi, comprese gengiviti, infiammazioni delle mucose della bocca, tonsillite, acne, herpes labiale, infiammazione della pelle e problemi reumatici. Conosciuto per la cura delle cistiti e dei calcoli renali. E’ ricco di silicio, sappiamo che secondo le recenti ricerche, il consumo di proteine animali provoca acidità nella digestione  e questa acidità può causare la perdita di calcio da parte delle ossa, per questo l’equiseto potrebbe essere utile anche in caso di osteoporosi. (greenme)

ritorti all'equiseto con ricotta di soia 2

Ritorti all’equiseto con ricotta di soia

Per 4 persone

  • 280 g di ritorti all’equiseto
  • ricotta di soia autoprodotta (la ricetta la trovate QUI)
  • in alternativa un ragu di lenticchie o un pesto di noci
  • qualche falda di pomodori secchi sott.olio
  • sale, pepe, olio extravergine q.b.

Preparazione:

  1. Portate a bollore l’acqua, salatela, buttate la pasta, finchè cuoce, tritate i pomodori secchi.
  2. In una padella scaldate i pomodori secchi, la ricotta, regolate di sale e pepe.
  3. Quando la pasta è cotta, scolatela,  ripassatela in padella e servite subito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.