Crea sito

Rampussolo, raperonzolo su polentina di riso nero

Rampussolo, raperonzolo su polentina di riso nero
Oggi vi voglio parlare dei Raperonzolo, raponzolo, pampussolo, e di una bella ricetta con una polentina di riso nero gustosissima dove ho adagiato proprio i rampussoli ripassati.
Voi come li chiamate i raperonzoli? Li conoscete? Andate a cercarli in questa stagione?
Noi qui in Veneto li chiamiamo rampussoli e sono pregiatissimi. Mi riportano all’infanzia quando mio padre li trovava al mercato e portava a casa questa insalatina con radichetta che assomiglia tanto al songino.

Si tratta probabilmente dell’erba spontanea più pregiata che esista in Italia, nel Veneto di sicuro, viste le cifre a cui si trova.
E’ però poco conosciuto il Raperonzolo, raponzolo,, pampussolo ha comunque dei grandi estimatori.
Come dicevo, il rampussolo cresce ai margini dei vicoli di campagna, d’inverno la sua radichetta bianca ben affonda nel terreno e spesso è proprio difficile da raccogliere.
.


In italiano conosciuto come raperonzolo, appartenente alla famiglia delle Campanulacee... Il nome rapunculus (dal latino rapa) è derivato, invece, dall’uso culinario che si è sempre fatto della sua radice.
Cosa si mangia del raperonzolo? Ma tutto naturalmente, Le foglioline tenere e la radichetta bianca dolcissima. Dolcissima proprio perchè come tutte le campanulacee la radice contiene inulina (come il topinambur per intenderci) anzichè amido. Poi se diventerete bravissimi a riconoscere i raperonzoli, raccogliere i fiori commestibili da grande soddisfazione visto il bellissimo colore blu.

raperonzolo
Se tanto bene ho parlato fin’ora del raperonzolo, raponzolo, pampussolo, ora è il momento della nota dolente. Il rampussolo è difficile da pulire. Le foglioline tenere vanno lavate molto bene delicatamente senza staccarle dalla radichetta. Questa poi dovrebbe essere grattata per togliere la pellicina che la rende meno croccante.

Quanta è stata allora la mia felicità quando Stefania una mia amica mi ha fatto dono di questa delizia già pronti per l’uso. Poi ho appoggiato i raperonzoli sopra una polentina di riso integrale nero Melotti, una delizia con un colore da urlo.
Ecco qui il risultato veramente squisito degno di una principessa come Raperonzolo che ha preso il nome proprio da quest’erba. Questa però è un’altra storia e ve la racconterò più avanti.
Raperonzolo, rampussolo su polentina di riso nero








Raperonzolo, rampussolo su polentina di riso nero
  • DifficoltàBassa
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti della ricetta con Raperonzolo, raponzolo, pampussolo

Strumenti

  • Padella
  • Coltello
  • Pentola
  • Frusta a mano

Preparazione della ricetta raperonzolo, rampussolo su polentina di riso nero

  1. raperonzolo, rampussolo su polentina di riso nero

    Lavate benissimo i raperonzoli delicatamente e grattae la pellicina dalla radichetta. Ripassateli qualche minuto in padella con un filo d’olio extravergine, mezzo scalogno tritato che avrete fatto stufare. Regolate di sale e pepe.

  2. A parte preparate la polentina di riso nero integrale, come descritto sulla confezione, ci vogliono circa 15 minuti, regolate di sapore.

    Ancora calda versatela in un coppapasta tondo ababstanza grande, adagiate sopra un pochini di raperonzoli e completate com gherigli di noce.

Come gustare i raperonzoli

Sicuramente i raperonzoli sono la fine del mondo in insalata da crudi. Per cui oltre al lavaggio delicato non occorre fare null’altro che condirli e portarli in tavola.

Doce mi trovi

Se vuoi tornare  in  HOME PAGE per altre mie ricette.

nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie puoi interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo

Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest

Vuoi lasciare un commento?

 

Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Timo e lenticchie

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.