Crea sito

Polpette di lupini e radicchio rosso di Verona

Un finger food sano adatto ad ogni stagione, oggi portiamo in tavola le Polpette di lupini e radicchio rosso di Verona, piccole polpettine adatte ad un antipasto o per un piatto unico appetitoso e colorato.

 

Polpette di lupini e radicchio rosso di Verona 1

Sinceramente  nel passato non ero una grande consumatrice di lupini, vedevo questo legume giallo, precotto che nuotava nella salamoia come le olive e non mi entusiasmava.  Pensavo poi a quelli che sbucciano e li mangiano come snack nei paesi del sud, li avevo assaggiati ma non erano abitualmente presenti nella mia cucina.

Poi li ho provati nella  maionese di lupini ed è stato subito amore, allora li ho messi nei  burger, ed ora ve li propongo in queste polpettine finger food saporite, vedrete che una tira l’altra.

Conosciamo i lupini:

Sappiamo che i lupini erano conosciuti ancora al tempo di Maya ed Egizi, già 4000 anni fa, e anche Greci e Romani li consumavano spesso.

Perchè sono preziosi i lupini nell’alimentazione sana vegetariana o vegana?

I lupini sono ricchi di proteine vegetali e non contengono glutine, ricchi di fibre ma non solo anche buona fonte di minerali quali magnesio,  calcio e ferro. Condiamoli con il succo di limone che contiene Vitamina C perchè aiuta ad assimilare meglio il ferro che contengono.

Ricordiamoci di abbinare i lupini ai cereali integrali come ho spiegato qui , otterremmo così un piatto completo di amminoacidi essenziali.

Polpette di lupini e radicchio rosso di Verona

Preparazione per 18 polpettine

    • 1 confezione di lupini in salamoia da 300 g
    • uno scalogno
    • un cespo di radicchio rosso di Verona
    • pan grattato abbondante
    • sale, pepe, olio extravergine di oliva q.b.

 

Polpette di lupini e radicchio rosso di Verona 2

Preparazione:

 

  1. Scolate e lavate i lupini e togliete la buccia. E’ molto semplice basta prenderli tra pollice e indice e schiacciare.
  2. Metteteli in una scodella con acqua fredda per minimo un’ora così perdono il sale.
  3. Nel frattempo lavate e tagliate a chiffonade il cespo di radicchio di Verona. In una  padella scaldate un filo d’olio, affettate lo scalogno e stufatelo, aggiungete il radicchio, sale, pepe, e saltateli in padella per 15 minuti e mettete da parte.
  4. Nella stessa padella , buttateci i lupini  a insaporite per cinque o dieci minuti.
  5. Passate al mixer lupini e radicchio, unendo il pane grattugiato. Assaggiate di sapore, non dovrebbe esserci bisogno di sale perchè i lupini sono già saporiti.
  6. Controllate la consistenza dell’impasto, altrimenti aggiungete ancora pan grattato o se siete intolleranti al glutine della  mazena  e formate delle polpettine
  7.  Grigliate le polpettine  qualche minuto o passatele in forno a dorare 20 minuti o ancora passatele 5 minuti in padella con un filo d’olio extravergine bio come ho fatto io visto che avevo molta fretta.
  8. Servitele accompagnate con delle fette di pane integrali magari spalmate di maionese di lupini per fare veramente un pieno di proteine vegetali.

 

Polpette di lupini e radicchio rosso di Verona

Volete condividere le vostre ricette polpettose vegane preferite? Venitemi a trovare allora anche su Facebook, in Timo e lenticchie,  e postate le foto e risponderò personalmente a tutte le vostre domande, oppure seguitemi su Twitter e Pinterest o instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.