Crea sito

Polpette di fagioli del Papa riso nero e curry

Chi li chiama fagioli di Spagna rossi, chi fagioli del Papa, chi fagioli del diavolo o diavoloni, con i Phaseolus coccineus ho preparato queste polpette di fagioli del Papa riso nero e curry

Polpette senza glutine

 

Polpette di fagioli del Papa riso nero e curry 1

Non posso tralasciare di parlare di  questi Fagioli ‘Diavoloni’ chiamati così qui in Veneto perchè hanno un colore nero con fiammate rosse come il fuoco.

Phaseolus coccineus, è invece il vero nome di questo fagiolo  introdotto in Europa nel 1633, coltivato dapprima come specie ornamentale e solo un secolo dopo per l’alimentazione umana.

Qui da noi sono rinomati quelli di Posina comune del Vicentino, tanto da avere la denominazione DE.CO e viene chiamato anche  la Fasola del diavolo o fasola posenada.

In inglese questi fagioli vengono invece chiamati Scarlet Runner, “corridore scarlatto”, –riferendosi alla pianta,  capace di crescere oltre i quattro metri di altezza

La meravigliosa fioritura a grappoli rossi del fagiolo del Papa. (Phaseolus coccineus wikipedia)

 

Provateli come faccio io anche semplicemente lessati e saltati con un po’ di cipolla e pomodorini secchi, sentirete che meraviglioso sapore di castagna hanno queste fagiole.
Oggi invece dopo averli gustati semplicemente come sopra, i 200 grammi che restavano li ho uniti  a del  riso venere e degli spinacini appen scottati. Ho preparato così delle polpettine che ho servito con una salsa al curry. Sapete quanto mi piace preparre polpette e polpettine e qui ne vedete una carrellata.

 

 

Fagioli di Posina

Polpette di fagioli del Papa riso nero e curry

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di fagioli del Papa già lessati
  • 50 g di riso venere bio
  • 100 g di spinacini appena scottati
  • salsa al curry q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • pane grattato o farina di ceci q.b.
  • sale, pepe q.b.

per la salsa al curry

  • 100 gr  latte di soia
  • 1 cucchiaino di maizena
  • 1 cucchiaio di curry
  • un pizzico di sale

Preparazione delle Polpette di fagioli del Papa riso nero e curry

  1. Lavate e tuffate in acqua bollente gli spinacini qualche minuto appena.
  2. Sciacquate il riso e cuocetelo  per assorbimento, come indicato qui  (cioè mettete in una pentola 150 g di acqua e i 50  g di riso e fate cuocere a fuoco basso, finchè l’acqua è tutta assorbita. Ci vogliono circa una trentina di minuti perchè il riso venere è integrale, in ogni caso resta croccantino ed è la prerogativa di questo tipo di riso)
  3. Oppure preparare doppia o tripla dose di riso e potete servirlo il giorno dopo prendendo spunto qui
  4. Preparate la salsa al curry:  in un pentolino versate un cucchiaio di olio, il curry e la maizena e mescolate bene, cercando di schiacciare eventuali grumetti che fa la maizena. Fate cuocere un paio di minuti mescolando, poi spegnete e aggiungete il latte a poco a poco. Rimettete sul fuoco e fate addensare.Con il frullatore ad immersione rendete la salsa vellutata e mettete da parte.
  5. A questo punto in un frullatore mettete i fagioli del papa e frullate, aggiungete il riso e date un’ altra frullatina e alla fine gli spinacini, il pan grattato, sale, pepe.
  6. Il composto deve venire abbastanza sodo per poter comporre le polpettine
  7. Passatele in un velo di pangrattato o farina di ceci o riso e poi infornatele 20 mimuti a 180 gradi fino a doratura.
  8. Servitele con la salsa al curry.

E per valorizzare le aziende del nostro territorio 

L’enologo Tommaso Nicolato consiglia il vino:  Pedevendo 2014 – Firmino Miotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.