Pere al forno quinoa e melissa

Niente di meglio oggi che un piatto autunnale profumato, le pere al forno quinoa e melissa.
Un piatto unico perchè contiene anche le proteine del tofu affumicato.
Pere al forno quinoa e melissa può essere servito anche come antipasto se anzichè le pere Abate, farcite delle pere coscia piccoline.
Profumatissima questa ricetta, non solo per la bontà delle pere Abate ma perchè ho arricchito il piatto con la melissa.
La protagonista di oggi è proprio lei: la Melissa officinalis, conosciuta anche come erba limoncina. Cresce spontanea nei prati (fortunatamente anche nel mio piccolo giardinetto).
In primavera la trovi di fianco ai sentieri in campagna o in collina, la riconosci soprattutto perchè annusandola sa proprio di limone.
Come profumo assomiglia alla verbena odorosa ma quest’ultima vive solo negli orti o giardini.
Ora che siamo a fine stagione, taglio il gambo della melissa, la raccolgo e la metto ad essiccare. Quest’inverno sarà utilissima nelle tisane per prevenire il raffreddore.



melissa

Storia della melissa
Si utilizza la melissa officinalis fin dai tempi antichi. La usavano gli antichi romani con Galeno, più avanti Paracelso che la consigliava per dare energia cerebrale. Serapio poi la prescriveva per la tristezza e ansia mentale.
I carmelitani scalzi poi verso il 1600 inventarono l’acqua di melissa, usatissima a quel tempo sia per il mal di denti che per ansia o panico.
Al giorno d’oggi invece l’uso principale della melissa è in tisane, utilissima infatti nelle malattie da raffreddamento.
Proprietà della melissa
Hai già capito che la melissa è un’erba officinale e medicamentosa splendida.
Stimola la digestione e lenisce gli spasmi allo stomaco soprattutto legati allo stress. Infatti come si diceva è ideale contro l’ansia e l’insonnia leggera. Prova a masticare qualche foglia fresca di melissa, è digestiva!
Erroneamente è chiamata anche citronella, ma la vera citronella è una pianta tropicale. La melissa viene chiamata così perchè comunque ha un principio attivo simile repellente dagli insetti.
Per cui strofina le foglie di melissa sulla pelle che oltre a tenerli lontani, lenisce anche il prurito da punture di zanzara.

melissa

Decotto di melissa fresca
Ti consiglio anche il decotto se come me hai l’erba limoncina fresca magari nell’orto. Basta fare bollire 250 g di acqua e versare un paio di cucchiai di melissa tritata. Fai bollire 5 minuti, filtra e bevi se sei raffreddata, sai che fa abbassare anche la febbre? Utilissima anche se soffri un pochino di insonnia, prova e fammi sapere.
La melissa però con il suo buon profumo di limone è versatilissima anche in mille ricette, dal dolce al salato.
Ecco la ricetta che ho pensato per oggi, 15 del mese e appuntamento con le amiche di ERBE E FIORI NEL PIATTO perchè Ottobre si parla di melissa!

Per cui vai a vedere anche le ricette delle altre:
Tiziana blog Nonna paperina Pesto di melissa
Miria blog Due amiche in cucina: Biscotti miele e melissa senza glutine e tisana rilassante
Elisa Il fior di cappero: Chutney indiano di melissa
Marialuisa: Tortine di castagne e melissa


Per qualsiasi informazione non esitare a contattarmi nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie puoi interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo.
Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest o Youtube o iscriverti al canale Telegram

Pere al forno quinoa e melissa


Pere al forno quinoa e melissa
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4pere Abate
  • 50 gquinoa
  • 100 gtofu (affumicato)
  • 20 gmandorle
  • 1 mazzettomelissa
  • 1 cucchiaiosalsa di soia
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicopepe bianco
  • 1 cucchiainolimone (buccia grattata)

Strumenti

  • Coltello
  • Teglia

Preparazione

  1. Pere al forno quinoa e melissa

    Lava benissimo la quinoa e cuoci per assorbimento con 100 g di acqua leggermente salata.

    Sposta in una ciotola.

    Lava bene le pere, taglia a metà e scava l’interno.

  2. Pere al forno quinoa e melissa

    Taglia a piccoli cubetti il tofu affumicato, e le mandorle. Mescola alla quinoa anche con la rapatura di limone.

    Fai saltare in padella la quinoa con un cucchiaio di olio, uno di salsa di soia, un pizzico di pepe e le mandorle tritate o a lamelle per qualche minuti fino ad insaporire, aggiungi a fuoco spento la melissa tritata.

  3. Pere al forno quinoa e melissa

    Riempi le pere con il ripieno ben insaporito adagia in una teglia da forno.

    Spolvera ancora con granella di mandorle o qualche nocciola, passa in forno a 180 gradi per 30 minuti fino a doratura.

  4. Pere al forno quinoa e melissa

    Decora le tue pere con foglioline di melissa e se hai qualche nocciola e porta in tavola.

Consigli per ricetta pere al forno quinoa e melissa

Puoi variare il tipo di frutta, prova a farcire le mele per esempio. Oppure cambia il tipo di cereale all’interno, del farro per esempio. Puoi al posto del tofu mescolare del tempeh e naturalmente se non hai a portata di mano la melissa, aggiungi salvia o tipo e maggiorana.

Cerchi ricette con la quinoa ecco la raccolta.

Rubrica Erbe e fiori nel piatto

ERBE E FIORI NEL PIATTO ideata da Tiziana Colombo autrice del blog Nonna paperina e fondatrice dell’Associazione Il mondo delle intolleranze.

Oltre a Tiziana con altre due amiche blogger ogni mese parleremo di erbe e fiori di stagione da usare nelle ricette per rendere i nostri piatti colorati, profumati, saporiti e perchè no anche salutari.

Arricchisco e amplio così con questa iniziativa, la mia passione per la fitoalimurgia e il foraging.

Per cui vi consiglio di sbirciare oggi le ricette di Tiziana Colombo del blog Nonna paperina , di

Miria Onesta del blog Due Amiche in cucina e Elisa di Rienzo del blog Il fior di Cappero

Seguiteci ogni 15 del mese nella rubrica ERBE E FIORI NEL PIATTO!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.