Crea sito

Pasta frolla senza burro e senza uova friabile

Chi lo dice che la pasta frolla se non ha il burro non è all’altezza non ha mai assaggiato la pasta frolla senza burro e senza uova friabile.

Diciamo che da quando ho cambiato alimentazione, dolce dopo dolce ho sperimentato paste frolle diverse, alla mandorla,gustosissima e adatta ad un dolce ricco,  quella di Montersino che resta inalterata per giorni, anche se per me troppo dolce. Oggi voglio darvi la ricetta di questa frolla ottima e versatile che mi è stata insegnata ad un corso di pasticceria vegana dalla bravissima chef Silvia Cappellazzo.Silvia  che da oltre vent’anni ha intrapreso il cammino della cucina naturale, naturopata, collabora con lo chef Simone Salvini.

 

frolla-vegan-s
Ecco come descrive Silvia la cucina naturale:

il cibo è un linguaggio che comunica con corpo, mente ed emozioni e la cucina vegetale, con creatività e gusto, sa ristabilire il fluido dialogo con la Natura esaltandone le potenzialità. Grazie alla cucina, dunque, ragione e cuore s’incontrano per fondersi e creare qualcosa di nuovo, un viaggio attraverso i sensi dell’anima

Mi ritrovo molto nella sua descrizione, mi ritrovo nell’entusiasmo e nella passione che SIlvia mette in ciò che insegna. La trovate alla pagina la cucina del so

La frolla che mi ha insegnato l’ho usata per questi biscotti alla nocciola, per la torta basca, per la crostata con gli scarti di carota 

Pasta frolla senza burro e senza uova friabile

ricetta di  Silvia Cappellazzo

Per una tortiera da 24

Per la frolla :

  • 150 g di farina di tipo 2 macinata a pietra bio
  • 50 g di farina di mais fioretto
  • 50 g di farina di riso
  • 50 g di farina di mandorle
  • 90 g di zucchero di canna dulcita
  • mezza bustina di lievito per dolci bio vegan
  • 100 g di olio di mais
  • 90 g di latte di mandorle

Preparazione:

  1. Frullate lo zucchero dulcita , unite l’olio e il latte di mandorle e frullare ancora con il mixer ad immersione, finchè il composto si monta un poco.
  2. In una terrina settacciate le farine con il lievito e la farina di mandorle. Unite il composto liquido a quello secco e amalgamate bene. Stendete l’impasto tra due fogli di carta forno e mettete in frigorifero a rassodare mezz’ora
  3. Tiratelo fuori dal forno e delicatamente con un coltello tagliate la giusta quantità di pasta frolla per farla entrare nella tortiera. Siccome è una frolla molto appiccicosa l’ideale è riuscire a posizionarla nella tortiera con la sua carta forno e poi modellare i bordi, oppure oliare e infarinare molto bene la tortiera, perchè tende ad appiccicarsi molto, riempite la frolla con quel che preferite e passatela in forno 35 minuti a 180 gradi.
  4. Per i biscotti, coppateli della forma desiderata e passateli in forno a 180 per 15 minuti circa.

 

Se decidete di realizzare la  Pasta frolla senza burro e senza uova friabile aggiungete gli  hashtag  #timoelenticchie e ricordate di taggare @timoelenticchie  su instagram  e Timo e lenticchie   su FaceBook, o venitemi a trovare per qualsiasi domanda.

 

2 Risposte a “Pasta frolla senza burro e senza uova friabile”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.