Crea sito

Panini integrali pasta madre e latte di avena

Ed eccomi finalmente arrivata a pubblicare i panini integrali pasta madre e latte di avena.  Era un pezzo che avevo voglia di fare dei panini morbidi con la pasta madre, ma sempre per mancanza di tempo visto le lunghe lievitazioni della stessa rimandavo costantemente ai fine settimana.  Ma visto che l’altro giorno ho fatto il latte di avena partendo dal chicco, l’ho adoperato per questi panini.

 

Panini integrali pasta madre e latte di avena 2

Ormai è quasi un anno che Betty la mia pasta madre mi da belle soddisfazioni, quando non riesco a fare il pane, comunque l’adopero per fare crackers e grissini che non hanno bisogno di lievitazioni.

La pasta madre fa parte della categoria dei fermentati I cibi fermentati per secoli sono stati alla base dell’alimentazione tradizionale delle popolazioni di diversi luoghi del mondo. I fermentati sono utili per facilitare la digestione e per garantire il benessere dell’apparato digerente, oltre che per rafforzare il sistema immunitario.

La pasta madre è un lievito che nasce dalla fermentazione naturale e che vede come ingredienti principali acqua e farina. La pasta madre ci permette di rendere più nutriente e benefico il pane preparato in casa. Inoltre, l’utilizzo della pasta madre nella panificazione rende il pane e le altre preparazioni casalinghe, come pizze e focacce, molto più digeribili. Lo potete utilizzare per sostituire il lievito di birra negli impasti a lunga lievitazione.

Anche io continuavo a ripetere che non ce l’avrei fatta a tenerla in vita, che era un impegno troppo gravoso, ma basta prendere il giro, per esempio fare il pane il fine settimana e poi riporla in frigo fino alla settimana dopo.

 

 

Per questi panini ho usato un misto di farine di farro integrale e grano saraceno,  e per dare la forza anche un po’ di manitoba, ho aggiunto anche dei semi di lino  e usato come dicevo il latte di avena autoprodotto.

 

panini 5

Panini integrali pasta madre e latte di avena

Ingredienti per 15 Panini integrali pasta madre e latte di avena

  • 300 g di farina di farro integrale bio
  • 100 g di farina di grano saraceno integrale bio
  • 150 g di farina manitoba
  • 150 g di pasta madre rinfrescata da almeno 4 ore
  • 200 g di latte di avena senza zucchero
  • 1 cucchiaino di malto
  • 320/350 g di acqua
  • 5 g di sale
  • fiocchi d’avena

Preparazione dei panini integrali  pasta madre e latte d’avena

  1. Mescolate tra loro le tre farine e mettiamo da parte
  2. Mettete nell’ impastatrice la pasta madre a pezzettini e scioglietela con metà dell’acqua mista con il latte di avena aggiungete le farine e per ultima il sale, Cominciate ad impastare e aggiungete gradatamente l’altra acqua/latte acqua tenendone sempre un pochina per ultima perchè dipende dal tipo di farina, impastate finchè vedere che si è ben incordato.
  3. Infarinate un pochino il piano di lavoro, trasferite l’impasto e cominciate a fare le solite pieghe sbattendolo un po’ sul tavolo.
  4. Pirlatelo bene, copritelo e ripetete le pieghe dopo un quarto d’ora, fate per almeno due volte queso procedimento, poi trasferitelo in una ciotola ermetica e mettete in frigorifero fino al giorno dopo.
  5. Il giorno dopo tiratelo fuori, lasciatelo fuori dal frigo almeno un’ora e mezza o due ore e poi delicatamente rovesciatelo sul piano di lavoro e formate delle pagnottine tutte ugual di peso, circa di 70 grammi. Pirlatele bene una per una pizzicando bene sotto e ponetele sulla placca del forno coprendole con un canovaccio o meglio pellicola che non appiccichi, inseritele nel forno spento con la luce accesa e lasciatele ancora 3  ore li.
  6. Poi toglietele delicatamente dal forno, accendetelo a 220 e quando è a temperatura pennellate delicatamente i panini con latte e spolverate di fiocchi d’avena,  inserite i panini mettendo nel fondo un pentolino di acqua per tenere umido.
  7. Lasciate a 220 per 10 minuti, poi abbassate a 200 per altri 20 finchè saranno dorati

 

panini 2

Vi è piaciuta la ricetta dei panini integrali pasta madre e latte d’avena ?Venitemi a trovare allora anche su Facebook, in Timo e lenticchie, risponderò personalmente a tutte le vostre domande, oppure seguitemi suTwitterPinterest!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.