Crea sito

Pane della Vallagarina

Pane della Vallagarina

Ultimi giorni di temperature miti per cui ancora accendo il forno per panificare.
Mi è capitato per le mani un libro che non aprivo da qualche tempo: I pani dimenticati di Rita Monastero ed. Gribaudo.

A farmelo ricordare Tiziana di Profumodibroccoli blogger di #farinadelnostrosacco gruppo di panificatrici seriali strepitose, di AIFB.
Sinceramente non l’avevo acquistato per panificare regolarmente ma bensì perchè dopo I frutti dimenticati, le verdure dimenticate, le farine dimenticate.… non poteva mancare nella mia biblioteca i pani dimenticati.

Un viaggio attraverso l’Italia per riscoprire i sapori di una volta, i pani di una volta.
Comincio allora il mio giro d’Italia dei pani, con un pane molto semplice, un pane trentino, il pane della Vallagarina.
Un pane di casa preparato con farine semiintegrale e lievito madre. La ricetta del libro indica farina 00 e 1 io ho preferito usare tutta farina 2.

Se vuoi dare un’occhiata a qualche altro pane puoi guardare
pane a lievitazione naturale lievito madre
Pane in pentola senza impasto
Pane dell’Alto Adige
Pane a cuore
Pane semplice facile

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarmi nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie puoi interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo.
Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest o Youtube o iscriverti al canale Telegram

Pane della Vallagarina
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo5 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni una pagnotta
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti Pane della Vallagarina

  • 500 gFarina 2
  • 200 glievito madrre
  • 350 gAcqua
  • 12 gSale marino integrale

Preparazione Pane della Vallagarina

  1. Sciogli il lievto madre attivo e pronto per essere usato, in un pochino di acqua del totale.

    Nell’ impastatrice o a mano mescola la farina con il lievito madre, versa l’acqua un po’ per volta lasciandola assorbire, incorda l’impasto per una quindicina di minuti e verso la fine aggiungi il sale facendolo cadere lungo le pareti.

  2. piega a tre

    Sposta l’impasto sulla spianatoia infarinata, impasta un altro pochino. Fai riposare l’impasto coperto 30 minuti e poi dai per tre volte il giro di pieghe, sempre ogni 30 minuti.

  3. Forma il pane arrotondando sotto, e fallo lievitare in un luogo caldo e fuori da correnti d’aria in un cestino da pane o in ciotola, fino al raddoppio.

  4. Cuoci prima 10 minuti a 250 gradi poi scendi a 220 gradi per circa 40 minuti totali. Io metto sempre un pentolino all’ interno del forno per mantenere l’umidità.

  5. Lascia raffreddare prima di tagliare a fette.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.