Maki sushi edamame e ravanello norimaki

Volete provare dei maki sushi vegetali delicati ma un pochino piccantini. Ecco i maki sushi edamame e ravanello.
Di maki ho già parlato quando ho pubblicato la ricetta dei maki shushi di riso integrale ideali quando vi avanza del riso integrale. Buonissimi anche con il riso nero, andate a vedervi i norimaki di riso nero al peperone.
Indispensabile per i maki è procurarsi i fogli di alga nori e una stuoietta per sushi.
Questa volta però sono preparati proprio ocn il riso da sushi, per cui un riso bianco, piccolino che trovate nei negozi specializzati o nei grandi supermercati.
Questo riso ha proprio la prerogativa di diventare colloso, e devi ammettere che il risultato è più bello perchè i maki restano più compatti e non ci sono risi che sfuggono ovunque.
Poi ho voluto farcirli con edamame e rapa rossa e spolverati con tanti germogli di ravanello.
Con i germigli di ravanello potete anche preparare un piccolo pesto che farà le veci della famosa wasabi.

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarmi nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie puoi interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo.
Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest o Youtube o iscriverti al canale Telegram

Maki sushi edamame e ravanello norimaki
  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo40 Minuti
  • Tempo di cottura
  • Porzioni16 maki
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaGiapponese

Ingredienti per i Maki sushi edamame e ravanello

Naturalmente potete usare qualsiasi verdura per i maki, in questo caso ho preferito sbollentare i gambi di rapa rossa, altrimenti sarebbero stati troppo coriacei. I germogli invece sono usati a crudo.

100 riso per sushi
2 fogli alga nori
60 g edamame
4 coste rapa (rapa rossa)
2 cucchiai aceto di riso
1 cucchiaino zucchero
2 pizzichi sale marino integrale

Strumenti

Stuoie di bambù

Passaggi per i Maki sushi edamame e ravanello

La prima cosa da fare è sciacquare benissimo il riso da sushi. Puoi farlo in un colino e ciotola finchè vedi l’acqua diventare trasparente.
Mettilo a cuocere in un pentolino, copri con 100 g di acqua , ma controlla che sia sopra il riso di almeno un dito.
Fai cuocere quindici minuti coperto, a fuoco basso, controlla se l’acqua si è tutta assorbita, ma non mescolare il riso, spegni e lascia tranquillo ancora altri dieci minuti.

Finchè il riso cuoce, fai bollite un pentolino, e butta gli edamame surgelati, in 5 minuti osno pronti e metti da parte.
Fai altrettanto ocn i gambi di rapa rossa.
Prepara l’emulsione da mischiare al riso e cioè in un pentolino mescola aceto di riso con zucchero e un pizizco di sale. Mescola e scalda ma non fare arrivare ad ebollizione.
Trasferisci il riso in una ciotola e versa l’emulsione mescolando delicatamente.
Lascia raffreddare il riso così diventa bello colloso.

Passiamo a comporre i nostri Maki sushi edamame e ravanello
Prendi la stuoietta e rivestila di pellicola, così non si sporca e non resta appiccicato eventuale riso.
Taglia il fogli di nori a metà e appoggialo sulla stuoietta con la parte ruvida verso di te.
Preparati di fianco una ciotolina con acqua e un pochino di aceto di mele.
Prendi un poco di riso e spalmalo sulla nori, bagna spesso le mani così non si incolla. Non fare un strato troppo alto, lascia un centimetro di alga nori libero, quello verso l’esterno e bagnalo leggermente.
Al centro del riso appoggia un gambo di rapa rossa e edamame tutti in fila.
Aiutandoti con la stuoietta chiudi il salamino di maki stringendo e facendo si che l’alga sovrapposta si chiuda bene.

Con un coltello molto affilato e sempre bagnato e pulito taglia i maki delicatamente. Servi con una bella spolverata di germogli di ravanello o prepara il pesto come detto sopra.

I maki si conservano un giorno ben chiusi in frigorifero.

Puoi preparare i tuoi maki anche senza alga se ti infastidisce il sapore, vengono ottimi ugualmente.

Se vuoi tornare  in  HOME PAGE per altre idee tra le mie ricette.
Se vuoi essere sempre aggiornato sulle mie ricette iscriviti alla newsletter.

Mi farebbe molto piacere se volessi lasciare un commento su che ne pensi di questa ricetta, trovi lo spazio in fondo all’articolo.
Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Timoelenticchie di Daniela Boscariolo

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.