Crea sito

Insalata ai tre cereali orzo grano e kamut

Oggi vi presento un’insalata ai tre cereali con cicorietto e zucca.

 

tre cereali

 

Quando il tempo è tiranno e si rientra a casa velocemente per il pranzo, si cerca qualcosa di sano veloce da mettere sotto i denti. Il cicorietto o ceriolo  di solito si mangia crudo, ma ne avevo una quantità enorme regalatomi e ho scoperto che è molto buono anche ripassato in padella .In Lombardia il Ceriolo viene chiamato anche: Capolino – Sciroeu – Böc. Si coltiva anche in Francia sotto il nome di Chicorée sauvage améliorée. A me piace chiamarlo roselline di cicoria.

Al posto del solito basmati, ho preferito un misto di cerali quali orzo, grano e kamut. Non sono solita acquistare il kamut, ma questo misto di cereali lo conteneva. Volete conoscere qualcosa di più su di loro? Un articolo Sette cereai per sette giorni ne parla.

CICORIA a Grumolo Nero

Ottima accompagnata con crostini di riso venere, la ricetta la trovate QUI

Insalata ai tre cereali

 

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 gr. di misto 3 cereali
  • 1 scalogno
  • 200 gr. ceriolo verde bio
  • qualche fettina di zucca cotta o altre verdure di stagione
  • sale pepe

Preparazione:

  1. Lessare il ceriolo e ripassare in padella con uno scalogno tritato.
  2. Cuocere i cereali per assorbimento    20 minuti
  3. Preparare l’insalata unendo gli ingredienti, condire con un filo di extra vergine.
  4. Buon appetito!

Qui accompagnata da CHIPS DI RISO NERONE  

  • Il riso venere o riso Nero è originario della Cina ma viene oggi coltivato in particolari zone della pianura padana. È un riso integrale piacevolmente aromatico che cuoce in 40 minuti, sprigionando uno speciale aroma fra il legno di sandalo e il pane appena cotto. Il colore nero, è una rara caratteristica. Narra la leggenda che in passato i contadini cinesi lo coltivavano solo per l’imperatore e la sua corte i quali lo apprezzavano per le sue proprietà nutrizionali e afrodisiache (da qui il nome di riso proibito).

2 Risposte a “Insalata ai tre cereali orzo grano e kamut”

  1. Ciao
    bella ricetta e soprattutto bella traccia da sviluppare.

    Ma il ceriolo è una specie di cicoria? la cicorietta non l’ho mai incontrata? è amara cmq come verdura? mai mangiata cruda ,sempre cotta.

    Volevo porti una domanda: è da un po’ di tempo da quando ho scoperto la dieta Diana, che sto cercando di cucinare più chicchini (cereali integrali quindi cucinati per assorbimento) possibili, per fare primi alternativi alla pasta però non mi vengono così buoni.
    mettiamo come esempio la semplice pasta e fagioli, o pasta e ceci o pasta e piselli.
    Stessa ricetta con i chicchini, e perde tutta la sua bontà, diventando un piatto “scemo” e piatto
    Considerando che il dado non lo utilizzerò mai, c’è bisogno di maggiore condimento? olio, cipolle oppure aglio? o devono essere più brodosi quindi più acqua ( dato che i cereali assorbono di più).
    Hai qualche idea?
    grazie

    1. Ciao, se cerchi nel web alla voce ceriolo, vedi che sono rosette di cicorietta, se appena raccolte sono tenere anche da crude e non sono tanto amare come il radicchietto.
      Per i cereali, ti conviene mettere un pochino di sale nell’acqua di assorbimento, io mi faccio il dado in casa da anni mica lo compro, e da un buon sapore in più. I cereali lasciati acquosi non mi piacciono,li preferisco asciutti ma cotti, al lmite lirapssali in padella con un scalogno affettato e stufato, oppure con un pochina di curcuma o curry . Oppure preparati un olio aromatizzato al rosmarino e salvia e usa quello per condirli, mettici pepe o peperoncino…..
      Per la pasta e fagioli e pasta e ceci…per me sono intoccabili, usa pasta integrale sicura e fai la ricetta originale, i cereali usali in minestre diversse, in insalate, facci le polpette con i legumi…ma la pasta e fagioli e pasta e piselli goditele così come stanno. Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.