Crea sito

Fagioli al fiasco ricetta toscana

Quando leggo fagioli non capisco più niente, e quando ho letto fagioli al fiasco ricetta toscana nel calendario del cibo di AIFB ho detto che questa giornata doveva essere mia.

fagioli-al-fiasco-2

Volevo fare l’ambasciatrice e spiegare questo piatto della tradizione toscana  anche se dei fagioli al fiasco da Veneta conoscevo ben poco. Cioè ne avevo sentito parlare, ma non avevo idea di come si preparassero. Ma ormai era fatta, ed eccomi qui. Mi sono allora messa alla ricerca del famoso fiasco ma naturalmente o sei toscana e in qualche negozio lo trovi o devi rivolgerti ai negozi online. Qualche ditta ancora lo produce, stilizzato, moderno anche un bell’oggetto che assomiglia proprio ad una beuta da chimica in pirex. Eh si, non si possono cucinare i fagioli al fiasco in un fiasco di vetro ma deve essere di vetro borosilicato il pirex.  Naturalmente per tutta la storia dei fagioli al fiasco vi rimando al mio articolo sul calendario del cibo, e mi piacerebbe tanto che andaste a leggerlo 😉 Mi farebbe felice. Eccolo QUI

 

calendario del cibo

resizedimage526230-ruffino

Quanta strada abbiamo fatto da quando i contadini scaldavano i fagioli nei fiaschi sulle braci del camino. Ora il modo più semplice per cucinare i fagioli al fiasco è munirsi di un fiasco/beuta con tappo in sughero e cuocerli sul fornello a gas munito di spargifiamma.

fiaschi_02

Ho provato due volte la ricetta sia con i borlotti che con i cannellini. Sono venuti teneri e appetitosi sia gli uni che gli altri.

Fagioli al fiasco ricetta toscana

Allora cosa serve? Dei fagioli secchi, circa 300 g, un paio di spicchi d’aglio, salvia abbondante, foglia di alloro, sale, pepe, olio extra vergine 3 bei cucchiai. Uno spargifiamma e un fiasco moderno.

cannellini-gas

 

Come si preparano?

La sera prima di lavano i fagioli e si mettono in ammollo. Il mattino si sciacquano e si travasano nel fiasco, si aggiunge acqua a coprirli, la salvia, l’aglio, l’alloro, i tre cucchai di olio, sale e pepe. Si mette al minimo il gas con spargifiamma, e si lasciano circa tre ore a sobollire, si devono vedere dopo una bella ora che li porta a temperatura delle piccole bollicine. QUando sono cotti e teneri e l’acqua è pressochè assorbita, si svuolato nei piatti, si condisce con olio e pepe e si gustano così o come contorno a qualche altra pietanza.

 

 

3 Risposte a “Fagioli al fiasco ricetta toscana”

  1. quante notizie nell’articolo AIFB e anche qui! Ma dove hai scovato la foto dei fiaschi? Una vera “chicca”. Brava Daniela, una bellissima presentazione per un piatto che non è neanche nel tuo “DNA”, ma che sei riuscita a rappresentare al meglio, come fossi una vera toscana. Una cosa non da tutti… anche per questo sei stata ammirevole. La ricetta? Che dire, anch’io mangerei fagioli un giorno sì e l’altro anche, dunque non può che essere tra le m8ie preferite 😀 Un bacione

  2. Bravissima amica mia, concordo questa giornata doveva essere tua e devo dire che l’hai ambasciata in maniera egregia. oggi è anche la ricetta della solidarietà e della complicità fra bloggers se non fosse stato per te non mi sarei dilettata con questa ricetta. Un abbraccio affettuoso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.