Crostatine di farro alla Montersino con olio extra vergine

Sono così felice che le simpatiche e bravissime blogger di Cakes Lab Crazy Tast, mi permettano anche questo mese di provare in anteprima una dolcezza con loro.  Ho scelto le Crostatine di farro alla Montersino con olio extra vergine e confettura di lamponi dal libro del maestro  Croissant e Biscotti.

frolle-montersino-1

Il mese scorso con i mattoncini al cioccolato di zucca e marroni  ho vinto ex-equo con Chiara di ChefCuokka il gioco e si testa a scelta una ricetta del libro scelto questo mese, che è proprio Croissante biscotti di Montersino.

Chi non conosce Luca Montersino, strabigliante maestro  pasticcere, uno dei primi ancora anni fa, a proporre dolci con farine integrali, di farro, con zucchero di canna, all’olio come in questo caso. Fan di Montersino, sono corsa nel mio scaffale dei libri di cucina e ho tirato fuori Croissant e Biscotti. Raramente preparo ormai dolci classici, ma sapevo che c’era una ricettina giusta per me e per chi mi segue, questa frolla all’olio con farina di farro, una ricetta base ottima per biscotti e crostate e…crostatine alla confettura come in questo caso.

Crostatine di farro alla Montersino con olio extra vergine

Ingredienti per 8 crostatine di10 cm. Ricetta originale di Luca Montersino tratta dal libro Croissant e biscotti

Per la pasta frolla di farro e olio:

  • 375 g di farro bianco
  • 190 g di zucchero dicanna
  • 50 g di olio extravergine delicato
  • 50 g. di olio di semi (ho usato olio di riso)
  • 90 g di acqua
  • 10 g di lievito

Per la farcitura:

  • 200 g di confettura di lamponi
  • 30 g di lamponi (ho usato la melagrana di stagione)
  • 10 g di granella di pistacchio

Preparazione:

  1. Fate sciogliere lo zucchero con l’acqua, unite il lievito e  i due oli, e poi  la farina setacciata. Mettete in frigorifero a riposare, poi impastatela 5 minuti nella planetaria con  5 g di acqua, o  lavoratela sul tavolo con le mani inumidendola con un cucchiaio d’acqua.
  2. Tra due fogli di carta forno appiatite l’impasto  fino a dargli lo spessore di mezzo centimetro e tagliate 16 dischi da 10 cm. di diametro.
  3. Prendete 8 dischetti e forateli al centro con una forma leggermente più piccola, così avrete degli anelli.
  4. Passateli 15 minuti in forno ventilato a 180 gradi nelle teglie foderate di carta forno. Quando sono freddi, sovrapponete i due biscotti, quello piatto sotto e quello ad anello sopra e riempite di marmellata di lamponi, decorando con frutta e granella di pistacchio.

 

cristatine-montersino-2

 

Osservazioni personali sulle Crostatine di farro alla Montersino con olio extra vergine:

Le ricette di Montersino sono sempre un successo e questa frolla è molto buona per essere una frolla in stile vegan senza burro e senza uova, ma secondo  il mio parere c’è troppo zucchero e la prossima volta da 190 g lo porterò a 120 g.  Mi sono attenuta alla ricetta e le ho preparate con farina di farro bianco come indicato ma voglio provare a fare mezzo farro bianco e mezzo farro spelta integrale bio. Altro particolare che uso sempre nelle frolle all’olio è copparle direttamente sulla carta forno, passare i biscotti pronti per essere infornati in frigorifero 15 minuti e poi infornare.  (Le frolle all’olio di solito sono più appiccicose di quelle al burro.

Errore che ho fatto: le ho tirate a un centimetro e non a mezzo come indicato perchè avevo paura di rompere gli anelli 😉 non pensando che con solo mezza bustina di lievito diventassero così alte. Probabilmente anche sciogliere lo zucchero nell’acqua e lievito innesca la lievitazione.

La ricetta si merita una faccina felice (ma caliamo lo zucchero!!!! )

 

 

Precedente Crostata all'olio con carote e arancia ricetta del riciclo Successivo Torta salata biete tofu e noci ricetta veloce

4 commenti su “Crostatine di farro alla Montersino con olio extra vergine

    • Francesca che bello risentirti!!! Un tuo commento vale triplo vista l’affinità alimentare ;). Grazie grazie grazie. Sono restate belle friabili per giorni nella scatola di latta. Le rifaccio presto in versione mignon con poco zucchero e farina integrale. Un grande abbraccio.

    • Se vuoi provare devi lasciarle di più in forno perché i biscotti sono sovrapposti e perciò aumentano i tempi di cottura, si rischia poi che la marmellata sciogliendosi esca dai fianchi e si bruci.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.