Crostata di mele senza glutine e senza zucchero

Sabato pomeriggio e piove, niente di meglio che infornare una golosa crostata di mele senza glutine e senza zucchero.

 

crostata di mele senza glutine e senza zucchero 8

L’altra settimana sono andata a Bassano del Grappa ad ascoltare per la terza volta il grande Dottor Franco Berrino da cui si ha sempre molto da imparare in fatto di alimentazione e salute, ne parlo qui. Oltre al suo nuovo libro La grande via sono tornata a casa anche con un libro di ricette il cui titolo mi è piaciuto moltissimo: il cibo della gratitudine, guida alla cucina macromediterranea. 

Scritto da cinque chef di cucina macrobiotica, insegna come avvicinarci a questo tipo di aimentazione. Sfoglindolo mi sono soffermata sulla Pasta frolla senza glutine  di Silvia Petruzzelli, che ho rifatto variandola leggermente.

La crostata di mele senza glutine e senza zucchero è preparata con farina di grano saraceno integrale e farina di riso integrale, con aggiunta di uvetta già nell’impasto, ripiena di confettura e mele.

Crostata di mele senza glutine e senza zucchero 1

Crostata di mele senza glutine e senza zucchero

Per uno stampo da 24 cm.

  • 100 g di farina di grano saraceno integrale
  • 150 g di farina di riso integrale
  • 100 g di mandorle macinate fini meglio se tostate
  • mezza bustina di lievito per dolci con cremor tartaro
  • buccia di limone bio grattugiata
  • 50 g di uvetta bio
  • 30 g di olio extra vergine delicato
  • un pizzico di sale marino integrale
  • cannella (io non ne ho messa)
  • 150 g di succo di mela bio (io ho usato succo di fiori di sambuco bio)

Per il ripieno:

  1. una mela bio io ho usato varietà Topaz mela antica
  2. un barattolo di confettura che non contenga zuccheri aggiunti  io ho usato la Fiordifrutta Rigoni all’uva spina
  3. un pochino di succo di limone per non far annerire la mela
  4. al posto della cannella ho spolverato di granella di nocciole

Preparazione

  1. In una terrina mescolate assieme farina di riso e di grano saraceno assieme al cremor tartaro.
  2. Aggiungete le mandorle tritate fini, la buccia del limone grattata, l pizzico di sale e l’uvetta bio.
  3. Unite olio e succo di fior di sambuco o succo di mela, fino ad avere un bel composto a frolla, fate la solita palla o panetto come preferite e lasciate riposare mezz’oretta.
  4. Stendete la frolla fino a mezzo centimetro di spessore e adagiatela nell tortiera, bucherellandola.
  5. Prendete la mela ben lavata e se bio affettatela con la buccia e irroratela con un pochino di succo di limone.
  6. Sopra la frolla stesa , versate la confettura, lasciandone un pio di cucchiai,  poi spolverate con granella di nocciole (facoltativo) e sostemate sopra le fettine di mela, finendo con un velo sottile di confettura.
  7. Infornate a 180 gradi con forno già caldo, per 30/35 minuti, lasciate raffreddare e servite.

Crostata di mele senza glutine e senza zucchero 3

Le mele Topaz le conoscete? 

La Topaz è una cultivar di melo ottenuta dall’incrocio tra Rubin e Vanda. Una mela buonissima, che essendo molto resistente alle malattie ben si presta per essere coltivata in modo biologico. È stata selezionata in Cecoslovacchia nel 1984, e si caratterizza per essere resistente alla ticchiolatura del melo.

Il frutto è di media grandezza con il fondo giallo e striature bianche e rosse, è un pochino appiattita sopra. Sapore aromatico e acidulo, si trovano fino a marzo. Eccole ve le presento:

MELA TOPAZ

 

Vi è piaciuta la ricetta della crostata di mele senza glutine e senza zucchero?  Venitemi a trovare allora anche su Facebook, in Timo e lenticchie, risponderò personalmente a tutte le vostre domande, oppure seguitemi su Twitter e Pinterest o instagram

Precedente Zuppa di miso ricetta della salute Successivo Polpette di fagioli del Papa riso nero e curry

2 commenti su “Crostata di mele senza glutine e senza zucchero

  1. Camilla il said:

    Ciao!!volevo preparare questa torta ma non amo particolarmente mandorle e uvetta e pensavo di ometterle!come si modifica la parte liquida in questo caso?quanti ml di olio e succo di mela mettere?

    • Ciao camilla, allora fai queste dosi: 300 di farina come preferisci e ometti l’uvetta e la farina di mandorle. Poi impasti se vedi che è troppo friabile aggiungi un goccio di succo, se troppo tenera un cucchiaio in più di farina. Lascia sempre 150 di succo e 30 di olio, caso mai aumenti. A presto ( verrà un pelino meno dolce senza uvetta)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.