Crea sito

Come preparare le chips di topinambur in 7 minuti

Periodo di topinambur, così buoni preparati in mille maniere, anche come chips velocissime da fare al microonde, e allora vediamo insieme  come preparare le chips di topinambur in 7 minuti

 

Come preparare le chips di topinambur in 7 minuti

Il topinambur è un tubero, autunnale, praticamente le radici della Helianthus tuberosus, quella pianta che vive spesso anche nei fossati con i fiori gialli simili a margheritone.

E’ chamato anche rapa tedesca o carciofo di Gerusalemme Originario del Nord America è arrivato da noi intorno al 1600 a quel tempo era usatissimo perchè economico, poi dimenticato per secoli e riscoperto da pochi anni.. Lo uso spesso in cucina sia crudo che cotto, (qui trovate tante ricette)anche perchè ha un indice glicemico metà della papata (50 per il topinambur 117 per la patata). Perciò a tutto gli effetti è un tubero della salute come la batata.

Il termine topinambur sembra derivi dal portoghese, tupinamor, abbreviazione di patata tupinamba”

Perciò usiamolo in cucina per fare il pieno di fibre, e crudo grattato anche il pieno di vitamine e sali minerali. Interessante fonte di pootassio

 

Queste chips si preparano in pochi minuti al microonde, l’unica accortezza è scegliere una mandolina che taglia sottile, e controllare a vista le fettine in forno.

 

Come preparare le chips di topinambur in 7 minuti

Patatine di topinambur senza sale e olio

  1. Prendete i topinambur e spazzolateli bene bene lavandoli sotto l’acqua corrente per eliminare tutte le traccie di terriccio. Se non siete sicuri pelateli, anche se è l’operazione più lunga essendo bitorzoluti.
  2. Con la mandolina affettate fettine molto sottili, che disporrete su un foglio tondo di carta forno senza sovrapporle.
  3. Passate le fettine al microonde alla potenza di 700/800 g per 6/7 minuti controllandole a vista, devono dorarsi, disidratarsi ma non bruciare e non restare nemmeno troppo pallide altrimenti poi diventano mollicce e gommose. Aprite e controllate senza magari mangiarvele tutte visto quanto sono buone.
  4. Conservatele da fredde in una latta, ma vi assicurano che non si conservano.
  5. Naturalmente non occorre ne condire ne salare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.