Crea sito

Carciofi ripieni di freekeh e quinoa

Carciofi ripieni di freekeh e quinoa

Carciofi freekek

Oggi al mercato rionale ho trovato dei carciofi, anzi mamme 😉 molto belle e in offertissima, è proprio questo il momento di fine febbraio per acquistare questo buonissimo ortaggio a poco prezzo.

Avevano le prime foglie un pò coriacee, e allora m’ama non m’ama (ci giocavo con i miei figli quando erano piccoli, mi aiutavano a preparare i carciofi sfogliandoli come margherite)  ho preparato i carciofi ripieni con freekeh e quinoa.

Il freekeh  è’ una specie di cous cous Libanese,  si tratta di una tipologia di grano verde raccolto quando ancora il processo di maturazione non è giunto a termine e immediatamente sottoposto a tostatura. Alcuni riconoscono al freekeh citazioni già nella Bibbia, mentre appare chiaramente menzionato in documenti letterari mediorientali afferenti al tredicesimo secolo, testimonianza di una tradizione gastronomica antichissima.

Per altre ricette con il freekeh clicca qui e poi qui

 

carciofi

Carciofi ripieni di freekeh e quinoa

Ingredienti:

  • 6 mamme di carciofo
  • 100 g di freekeh e quinoa
  • 200 g di zucca
  • salsa di soia
  • il succo di un limone
  • uno scalogno
  • olio extravergine q.b
  • sale e pepe q.b

Preparazione:

  1. Lavate  e preparate  le cupoline le scodelline di carciofo togliendo anche la barbetta all’interno e mettendole  in ammollo in acqua e limone. Tagliate e pelate anche i gambi a tronchetti.
  2. Lavate, pelate e tagliate a cubetti anche la zucca.
  3. Sciacquate sotto l’acqua corrente il freekeh e quinoa, versarlo in acqua bollente  e cuocere per 15 minuti.
  4. In una pentola bassa fate stufare lo scalogno con un filo d’olio, adagiate le cupoline di carciofo, facendole cuocere a fuoco lento aggiungendo un pizzico di sale e qualche cucchiaio di brodo vegetale quando si asciugano troppo. Dopo quindici  minuti  riempitele con il freekeh e quinoa che avrete mescolato ad un cucchiaio di salsa di soia e ad uno di succo di limone. Finite la cottura che dipende un pò dal carciofo, per altri quindici minuti circa.

carciofi v

 

Proprietà del carciofo (da greenme)

Come gran parte degli ortaggi, i carciofi sono costituiti principalmente da acqua e fibre vegetali, utili per stimolare il buon funzionamento dell’intestino. Essi rappresentano una fonte importante di preziosi sali minerali, tra i quali troviamo sodio, potassio, fosforo e calcio. I carciofi contengono inoltrevitamina C, e vitamine del gruppo B, con particolare riferimento alla vitamina B1 ed alla vitamina B3. Contengono inoltre vitamina K, ritenuta utile nella prevenzione dell’osteoporosi. Essi rappresentano una fonte di ferro e di rame, elementi impiegati dal nostro organismo nella produzione delle cellule del sangue. Sono inoltre una fonte di betacarotene e luteina, preziosa per proteggere la vista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.