Crea sito

Biscotti alla pesca con la polpa da estratto

Biscotti alla pesca con la polpa da estratto

biscottini alla pesca

Avevo delle pesche molto mature, difficili da sbocconcellare così, bruttine da mettere in macedonia. Ho deciso di farne un’estratto e di tenerne le fibre per dei semplici biscottini profumati, con farina di riso e semi di chia.

Unica accortezza, restano un pò morbidi all’interno, perciò vanno consumati in un paio di giorni. Come tutti i biscotti che contengono frutta non si conservano allungo. Io li metto in una scatola di latta. tenendoli in una scatola di latta.

Conosciamo meglio la pesca, frutto profumatissimo.

Originaria dalla Cina, la pesca era chiamata il frutto dell’immortalità. Contiene infatti  vitamine (soprattutto A, B1, B2) e oligoelementi (fosforo, potassio, magnesio, zolfo, ferro, manganese).
La pesca contiene inoltre,  un acido abbastanza simile all’acido citrico detossinante e che la rende utine  nella dieta di chi soffre di difficoltà digestive e di disturbi di circolazione.
Lassativa, diuretica, ottima per chi soffre di calcoli renali. 

Consiglio: Al mattino frullate una pesca con succo di mela, meravigliosa!

 

Biscotti alla pesca con la polpa da estratto

 

Ingredienti:

  • 140 gr. farina di riso integrale
  • 40 gr. malto di riso
  • 2 cucchiaini di semi di chia
  • 30 gr. olio girasole alto oleico
  • scarto di tre frutti (in questo caso pesche)
  • 30 gr latte di mandorle
  • 2 cucchiaini di lievito biovegan
  • un pizzico di sale

Preparazione:

  1. In una terrina mescolate la farina con  il lievito e il sale e un cucchiaino di semi di chia.
  2. Unite la polpa di pesche ,  l’olio, il latte dove avrete sciolto il malto e con le mani realizzate una frolla morbida.
  3. Trasferite in frigo il panetto per mezz’ora
  4. Formate i biscotti, spolverizzarli con l’altro cucchiaino di semi di chia e cuocerli in forno 15 minuti a 180

Preparazione bimby:

Tutto nel boccale 20 sec. vel .4. Lasciare raffreddare mezz’ora in frigo, formare i biscotti e cuocerli in forno a 180 per 15 minuti.

 

biscottini riso e pesca 1

Se vuoi tornare alla HOME PAGE per cercare nuove idee per i tuoi piattiSe vuoi essere sempre aggiornato sulle mie ricette iscriviti alla newsletter.
Seguimi poi in Facebook, in Timo e lenticchie, risponderò personalmente a tutte le domande, in Instagram oppure seguimi su Twitter o PinterestSe ti va lascia un commento sull’apposito spazio qui sotto

2 Risposte a “Biscotti alla pesca con la polpa da estratto”

  1. Bellissima questa ricetta ma non possedendo l’estrattore secondo te posso sostituire lo scarto delle pesche con la polpa di tre pesche?
    Grazie in anticipo

    1. Ciao Manuela, se non hai estrattore o centrifuga, proverei con una sola pesca matura, perchè il volume dell’estratto essendo senza succo è minore.
      Controlla magari il sapore che non sia il caso di aggiungere un pò di zucchero, e il latte mettilo per ultimo così ti regoli sulla consistenza. Se viene morbido puoi aggiungere anche qualche mandorla tritata fine.
      Un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.