Pasta frolla

Che sia per dei biscotti o per la base di ottime crostate, la pasta frolla è una delle fondamenta della pasticceria, soprattutto di quella casereccia, come la nostra. Noi amiamo prepararla perchè ci da la possibilità di creare una varietà ampissima di dolci, ad esempio la crostata ai fichi caramellati, ricotta e miele o la pumpkin pie , oppure, aggiungendo un po’ di cacao, la golosissima crostata con caramello salato e ganache al cioccolato o ancora la torta mocaccino. Anche se può sembrare molto facile da preparare, visto che in fondo occorre solo unire gli ingredienti, nasconde delle insidie: per ottenere una frolla friabilissima, bisogna infatti lavorare il burro il più velocemente possibile, per evitare che si scaldi troppo. Ci vuole un po’ di manualità, ma il risultato è assicurato!

Pasta frolla
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura20 Minuti

Ingredienti

  • 300 gfarina
  • 150 gzucchero
  • 150 gburro (freddo di frigo)
  • 1uovo
  • Mezzo cucchiainolievito
  • 1 pizzicosale

Preparazione

Impasto a mano

  1. Pasta frolla

    Per preparare la pasta frolla nel più tradizionale dei modi, mescolate su una spianatoia farina e zucchero e disponeteli a fontana. Al centro mettete il burro tagliato a pezzetti, l’uovo, mezzo cucchiaino di lievito e un pizzico di sale.
    Iniziate a lavorare rapidamente gli ingredienti con la punta delle dita fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo. Create un panetto e avvolgetelo nella pellicola trasparente. Lasciate riposare la pasta frolla in frigorifero almeno un’ora.
    Se vi servirà come guscio per una crostata, tiratela ad uno spessore di 5mm e ricopritevi una tortiera imburrata. Cuocete in forno statico a 180° per circa 20 minuti.

Impasto in planetaria

  1. La preparazione della pasta frolla in planetaria è molto semplice. Qui di seguito troverete il procedimento della sabbiatura.

    Nel recipiente della planetaria versate la farina, lo zucchero, il sale, il lievito e il burro tagliato a tocchetti. Utilizzate la lama a foglia e avviate il macchinario a velocità bassa, fino a che il burro si sarà unito completamente alle polveri, creando una sorta di sabbia. Aggiungete quindi l’uovo e lavorate ancora per qualche minuto sempre a velocità bassa fino ad ottenere la classica consistenza della pasta frolla.
    Avvolgete il panetto nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per un’ora.

    Anche in questo caso, una volta che avrete tirato la frolla ad uno spessore di mezzo cm, ricoprite una tortiera precedentemente imburrata e cuocete in forno statico per circa 20 minuti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da thewhitevanillas

Due sorelle con la passione dei dolci. Farli o mangiarli? questo è il dilemma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.