Get a site

Tipico inglese sformato di carne alla Guinness

steak guinness pie 2Tipico inglese sformato di carne alla Guinness: In ogni cucina dei ristoranti che The Big Dream Factory ha gestito, avresti sicuramente trovato un tipico sformato di carne di manzo cotto nella birra scura irlandese “ Guinness”. Questo e’ probabilmente uno dei più’ famosi pasticci di carne che troverete in Gran Bretagna.

steak guinness pie 2

La carne di manzo cotta lentamente in un fiume di succo avvolto in una pasta frolla e servito con tante verdure gli Inglesi lo indicherebbero come un pranzo o una cena perfetta.

Serve 6 – 8

Ingredienti per il ripieno

  • 2 kg spalla di manzo tagliata in piccoli pezzi.
  • 4 cucchiai di olio d’oliva ( Tenute Carcasole)
  • 60 ml di salsa Worchestershire
  • 500 ml di birra scura irlandese, ( Guinness)
  • 1 cucchiaino di pepe nero
  • 2 cucchiaini di sale
  • 2 cipolle grandi, tritate grossolanamente
  • 50 g 100% cioccolato puro
  • 3 grandi spicchi d’aglio, schiacciato
  • 1 cucchiaino di timo secco
  • 100 g di burro a dadini
  • 2 cucchiai di farina di mais ( maizena) mescolato con 4 cucchiai di acqua fredda

Per la pasta

  • 500 g di farina
  • 200 g di burro, refrigerati e tagliare a dadini
  • 4 – 6 cucchiai di acqua fredda
  • 1 cucchiaino di sale
  • farina extra da usare per la preparazione
  • 1 tuorlo d’uovo


Per il ripieno

  1. Scaldate l’olio in una grande padella finché non è abbastanza caldo.
  2. Aggiungere i pezzi di carne poco per volta e girarla su tutti i lati, la carne deve friggere.
  3. Togliere la carne e metterla in una casseruola elettrica ( Dutch Oven) oppure in una pentola con coperchio a fuoco minimo.
  4. Abbassare la fiamma in padella e aggiungere la cipolla mescolando finché si ammorbidisce
  5. Aggiungere l’aglio e mescolare per un altro minuto.
  6. Aggiungere la Guinness e portare ad ebollizione, mescolando per pulire il fondo della pentola.
  7. Versare tutto sulla carne che abbiamo trasferito nella pentola elettrica.
  8. Aggiungere il sale, il pepe, il cioccolato, il timo e burro.
  9. Mescolare bene e portare a bollore.
  10. Ridurre il calore e continuare a cuocere per 2 ore.
  11. Alla fine aggiungere la farina di mais e mescolare il tutto subito e continuare a cuocere fino a quando non si addensa.
  12. Controllare il condimento poi lasciar raffreddare.

Per la pasta sfoglia

  1. Preriscaldare il forno a 185 C / 365 F.
  2. Dividete gli ingredienti in due parti. In una terrina, lavorare con la metà degli ingredienti, setacciare la farina e aggiungere il burro a cubetti.
  3. Lavorare con la punta delle dita, mischiando piano piano prima di aggiungere l’acqua poco per volta fino ad ottenere un impasto compatto.
  4. Rotolare la pasta per foderare la teglia.
  5. Mettere in frigo per 20 minuti, mentre prepari la prossima partita di pasta per la parte superiore.
  6. La seconda parte la lasciamo sul mattarello e la mettiamo in frigo.
  7. Riempire la teglia precedentemente foderata con il ripieno.
  8. Chiudere con la sfoglia e sigillare i bordi.
  9. Fare un paio di piccoli fori nella parte superiore, poi spennellare con il tuorlo d’uovo.
  10. Mettere al centro del forno per 45 minuti fino a quando la pasta è dorata.
  11. Se la pasta si colora troppo e tu pensi che la carne non sia cotta semplicemente coprila con la carta alluminio e continua la cottura.

Published by thebigdreamfactory

My name is Susie Evans-Ardovini and I created The Big Dream Factory. I was born in the UK and have been a chef and restauranteur for over 30 years. During this time I have also lived in France and Italy where I visited many beautiful places and met many wonderful people. I am particularly impressed with the Italian way of life and their approach to food. Many families work extremely hard to grow and produce their own salumi, cheese, wine and olive oil which means that they have a wealth of knowledge and experience, most of which has been handed down through countless generations. It is no different in the kitchen. Nearly all foods served at an Italian table have been gathered from someones garden or field, and is then served alongside homemade, pasta, gnocchi, and countless dishes that could not be recounted in this tiny space since each family's knowledge is unique ... well, you can only imagine. I have walked Rome, climbed to the top of the Vatican, seen Milan, Venice, the Cinque Terre, climbed mountains, walked The Path of the Gods, wandered the great city of Napoli, lived on the little Island of Ponza and gathered a pile of friends, family and photographs as well as invalueable experience along the way. I became a new immigrant to the U.S.A on December 15th, 2013. With the support of many great friends and a passion (bordering on obsession), I am here in search of the American Dream and to bring you the natural flavours and vibrant colours of Italy. All my pasta, gnocchi and biscotti are made by hand just as I saw Italians do in homes and good restaurants all over Italy, every day and sometimes, twice a day. I hope you enjoy my creations and invite you to share your comments, photographs and recipes with me on Facebook or Twitter. In return I of course, will share beautiful Italy with you.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.