Privacy Policy Spicchi di patate dolci al forno The Big Dream Factory

Spicchi di patate dolci al forno

Cucino spesso patate dolci al forno. Una volta fatto, li lascio raffreddare prima di tagliarli e gettarli in una miscela di erbe, spezie e olio d’oliva. Puoi trovare quella ricetta QUI. Che ne dici di una versione in cui rimuovi le skin? Ciò consente di risparmiare tempo di cottura. Nella seguente ricetta per spicchi di patate dolci al forno, devi prima sbucciare le patate e poi tagliarle a spicchi mentre sono ancora crudi.

Spicchi di patate dolci al forno – servire fino a 4

  • 4 patate dolci
  • 6 cucchiaini di olio d’oliva
  • 1/2 cucchiaino di paprika
  • 1/2 cucchiaino di sale

patate dolci al forno

  1. Preriscalda il forno a 400F.
  2. Spennellare una teglia con 1 cucchiaino di olio d’oliva.
  3. Sbucciare le patate e tagliarle longitudinalmente in quarti.
  4. Unisci i restanti 5 cucchiaini di olio d’oliva e paprika in una ciotola capiente. Aggiungi le fette di patate e mescola per ricoprire.
  5. Posizionare i cunei di patate in uno strato sulla teglia.
  6. Cuocere per 35 – 40 minuti, girando una volta a metà del tempo di cottura o fino a quando saranno teneri.
  7. Prima di servire, cospargere di sale e parmigiano mentre sono ancora caldi.

Pubblicato da thebigdreamfactory

Mi chiamo Susie Evans-Ardovini e ho creato La Grande Fabbrica dei Sogni e Pasta Nostra USA. Sono nata nel Regno Unito e sono chef e ristoratrice da oltre 30 anni. In questo periodo ho vissuto in Francia e in Italia dove ho visitato molti posti bellissimi e conosciuto tante persone meravigliose. Sono particolarmente colpito dallo stile di vita italiano e dall'approccio al cibo. Ho camminato per Roma, salito in cima al Vaticano, visto Milano, Venezia, le Cinque Terre, scalato montagne, percorso Il Sentiero degli Dei, vagato per la grande città di Napoli, vissuto sull'isola di Ponza, raccolto capperi su Pantelleria e ha raccolto un mucchio di amici, familiari e fotografie oltre a un'esperienza inestimabile, lungo la strada. Sono diventato un nuovo immigrato negli Stati Uniti il 15 dicembre 2013. Con il supporto di molti grandi amici e una passione (al limite dell'ossessione), sono qui alla ricerca del sogno americano. Spero che le mie creazioni vi piacciano e perdonate il mio italiano :)