Get a site

Risotto allo zafferano con cozze di Gaeta

Risotto allo zafferano con cozze di Gaeta Risotto allo zafferano con cozze di Gaeta: Non molto tempo fa io non avrei mai pensato di fare un risotto, perché in alternativa avrei acquistato uno pronto congelato, con la scritta “ Made In Italy”. Ma vivevo in Italia e mi sembrava che fosse giunto il momento per imparare a farlo!

Ho provato per un paio di settimane ed ho scoperto che fare un risotto e’ tutta una questione di tempo e di tecnica. Aspettatevi di mettere da parte fino a 20 minuti della vostra vita quando si decide di fare un risotto. Non e’ davvero cosi’ male come sembra! Per dirla in un altro modo fare un risotto allo zafferano con cozze di Gaeta o fare un pure’ di patate impiegherete lo stesso tempo ma vi assicuro che la soddisfazione non sarà la stessa.

Ingredienti per 4 – 8

  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 2 spicchi d’aglio medi, tritati grossolanamente
  • 2 once (50 gr) di pancetta, tagliata a dadini
  • 1 cipolla media, tagliata a dadini
  • Mezzo finocchio, tritato grossolanamente
  • Foglie di rosmarino 1 cucchiaio, tritate grossolanamente
  • 1 cucchiaio di olive tapenade
  • 1 pizzico di sale
  • 250 ml (8 fl oz / 1 tazza) di vino bianco secco
  • 1 cucchiaino di alloro
  • 1 dado
  • Un mezzo piccolo peperoncino rosso, privato dei semi e tritato oppure 1 pizzico di peperoncino secco
  • 1 oz (25 gr) di burro
  • 1 pizzico di zafferano
  • 1 cucchiaino raso di curcuma
  • 250 gr (1 tazza / 8 once) di riso arborio
  • 250-500 ml (8 – 16 fl oz / 1 – 2 tazze) di acqua, se necessario
  • 250 gr (8 oz / 1 tazza) cozze sgusciate
  • 2 cucchiai di prezzemolo fresco, tritato grossolanamente
  • 50 gr (2 oz / 1/2 tazza) di piselli surgelati
  • 50 gr (2 oz / 1/2 tazza) il granturco dolce

Risotto allo zafferano con cozze di Gaeta

  1. Inizia con una padella profonda con l’olio e la pancetta e fate cuocere su un fuoco basso fino a quando la pancetta comincia ad essere croccante.
  2. Aggiungere l’aglio, cipolla, finocchio, rosmarino, tapenade e sale poi continuare la cottura e mescolare delicatamente finché le verdure sono ammorbidite e la cipolla comincia a caramellare e diventare marrone ai bordi.
  3. Aggiungere il vino, il dado, il peperoncino, il burro, lo zafferano e la curcuma, continuare la cottura fino a quando il liquido è ridotto di almeno la metà e la salsa comincia ad addensarsi.
  4. Aggiungere il riso e mescolare bene.
  5. Continuare la cottura a fuoco basso, mescolando continuamente.
  6. Aggiungere la salsa e controllare il condimento, perché tutti questi sapori verranno assorbiti dal riso così risulterà un buon sapore!
  7. Poiché il liquido viene assorbito, mescolare continuamente in modo che il riso non attacchi sul fondo.
  8. Quando è possibile trascinare un cucchiaio attraverso il riso e vedere il fondo della padella in modo chiaro, aggiungere circa 120 ml di acqua e mescolare.
  9. Continuate a mescolare, permettendo al liquido di assorbire, quindi aggiungere ancora acqua fino a quando il riso è al dente.
  10. Ora aggiungete i piselli, il mais, le cozze e il prezzemolo mescolando per circa 1 minuto fino a quando non è ben amalgamato.
  11. Mettere un coperchio a tenuta perfetta sulla padella, spegnere il fuoco e lasciarlo lì per 5 – 10 minuti in quanto si cuoce a vapore in una deliziosa fragranza!

Riassumo e prendo qualche appunto perché’ ci sono alcune regole per ottenere un buon risotto indipendentemente da quello che si usa:

  • Prima di tutto il trucco per risotto è la pazienza!
  • Assaggiate una volta che avete aggiunto il riso e aggiustate di sapore
  • Mescolate sempre per evitare che il riso attacchi sul fondo.
  • Attendere fino a quando tutto il liquido è stato assorbito prima di aggiungerne altro.
  • Una volta che il riso è al dente e si può vedere il fondo della pentola il riso e’ quasi pronto!
  • Assicurarsi di spegnere il fuoco prima di mettere il coperchio sulla padella.
  • Il vostro risotto sarà pronto e lo servirete in circa 5-10 minuti.

Published by thebigdreamfactory

My name is Susie Evans-Ardovini and I created The Big Dream Factory. I was born in the UK and have been a chef and restauranteur for over 30 years. During this time I have also lived in France and Italy where I visited many beautiful places and met many wonderful people. I am particularly impressed with the Italian way of life and their approach to food. Many families work extremely hard to grow and produce their own salumi, cheese, wine and olive oil which means that they have a wealth of knowledge and experience, most of which has been handed down through countless generations. It is no different in the kitchen. Nearly all foods served at an Italian table have been gathered from someones garden or field, and is then served alongside homemade, pasta, gnocchi, and countless dishes that could not be recounted in this tiny space since each family's knowledge is unique ... well, you can only imagine. I have walked Rome, climbed to the top of the Vatican, seen Milan, Venice, the Cinque Terre, climbed mountains, walked The Path of the Gods, wandered the great city of Napoli, lived on the little Island of Ponza and gathered a pile of friends, family and photographs as well as invalueable experience along the way. I became a new immigrant to the U.S.A on December 15th, 2013. With the support of many great friends and a passion (bordering on obsession), I am here in search of the American Dream and to bring you the natural flavours and vibrant colours of Italy. All my pasta, gnocchi and biscotti are made by hand just as I saw Italians do in homes and good restaurants all over Italy, every day and sometimes, twice a day. I hope you enjoy my creations and invite you to share your comments, photographs and recipes with me on Facebook or Twitter. In return I of course, will share beautiful Italy with you.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.