Get a site

Gnocchi senza glutine con yucca

yucca 038Alla Big Dream Factory oggi: Gnocchi senza glutine con yucca, ci prepariamo a fare una cosa veramente speciale, molto speciale per le persone intolleranti al glutine’. L’idea di fare gli gnocchi senza glutine con yucca ci è venuta da una conversazione fatta con un cuoco che abbiamo incontrato da LELLO’S ristorante e pizzeria, gestito da un italiano, questo locale si trova a Rockledge, Florida.

Faremo gli gnocchi in Florida e  non solo senza glutine, ma con un prodotto  innovativo per gli Italiani, trattasi della yucca, anche noto come: manioca, tapioca, cassava, è un tubero che viene coltivato in gran parte delle regioni tropicali e subtropicali del mondo. La radice di manioca è in effetti la terza più importante fonte di carboidrati (senza glutine). Nell’alimentazione mondiale nei paesi Tropicali, si può cucinare in tanti, tantissimi modi diversi, tra l’altro se ne ricava una fecola nota come tapioca. La più antica prova certa di coltivazione della manioca è stata trovata nel sito Maya di Joia de Ceren in Salvador e risale a 1400 anni fa.

Vi  possiamo garantire che è un alimento delizioso al palato ed è una buona alternativa alle paste senza glutine che si trovano in commercio. Gli gnocchi senza glutine con yucca hanno un sapore gustoso e unico, è un alimento molto semplice da trattare e con poche pretese per il condimento. Si possono condire con tutte le salse permesse agli intolleranti al glutine.

Ingredienti per 8 porzioni di gnocchi.

  • 750 gr di yucca fresca o congelata.
  • 130 gr di farina di riso.
  • 65 gr di farina tapioca.
  • 65 gr di farina di patata.
  • 3 gr di xantangum.

A piacere puoi aggiungere all’impasto un grattata di noce moscata,1 uovo , parmigiano.

Esecuzione
  1. portare a bollore una pentola d’acqua salata .
  2. Mettere nell’ acqua bollente la yucca e farla cuocere per circa 30 minuti.
  3. Testare la cottura infilando una forchetta nella yucca.
  4. A cottura ultimata far raffreddare e schiacciare con uno schiacciapatate.
  5. Mischiare le tre diverse farine in un unico contenitore.
  6. Incominciare a mettere la farina un po’ per volta .
  7. Impastare il tutto fino ad avere un impasto liscio ed omogeneo.
  8. Formare gli gnocchi.
  9. Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua bollente.
  10. Quando gli gnocchi sono cotti salgono verso l’alto.
  11. Scolare gli gnocchi e spadellarli per qualche secondo nella salsa da voi scelta.
  12. Inpiattate e godetevi questi adorabili gnocchi.

Published by thebigdreamfactory

My name is Susie Evans-Ardovini and I created The Big Dream Factory. I was born in the UK and have been a chef and restauranteur for over 30 years. During this time I have also lived in France and Italy where I visited many beautiful places and met many wonderful people. I am particularly impressed with the Italian way of life and their approach to food. Many families work extremely hard to grow and produce their own salumi, cheese, wine and olive oil which means that they have a wealth of knowledge and experience, most of which has been handed down through countless generations. It is no different in the kitchen. Nearly all foods served at an Italian table have been gathered from someones garden or field, and is then served alongside homemade, pasta, gnocchi, and countless dishes that could not be recounted in this tiny space since each family's knowledge is unique ... well, you can only imagine. I have walked Rome, climbed to the top of the Vatican, seen Milan, Venice, the Cinque Terre, climbed mountains, walked The Path of the Gods, wandered the great city of Napoli, lived on the little Island of Ponza and gathered a pile of friends, family and photographs as well as invalueable experience along the way. I became a new immigrant to the U.S.A on December 15th, 2013. With the support of many great friends and a passion (bordering on obsession), I am here in search of the American Dream and to bring you the natural flavours and vibrant colours of Italy. All my pasta, gnocchi and biscotti are made by hand just as I saw Italians do in homes and good restaurants all over Italy, every day and sometimes, twice a day. I hope you enjoy my creations and invite you to share your comments, photographs and recipes with me on Facebook or Twitter. In return I of course, will share beautiful Italy with you.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.