Crea sito

Panna cotta vegana al profumo di caffè

Sono nata a Torino e ci ho vissuto abbastanza per abituarmi ad un tipico dessert: la panna cotta!

Da quando abito a Milano ho perso questa abitudine, e solo recentemente mi è venuta voglia di farne una versione vegana. Sono iniziate le sperimentazioni: la prima ricerca da are è una panna buona, ho provato a farne io, ne ho provate diverse.

Questa versione mi ha soddisfatto: è semplice e molto veloce!

Panna cotta al caffeL’ho pensata proprio per il mio pranzo di Natale, quest’anno si sono accumulati molti impegni e non ho programmato un pranzo complicato, ho preferito ricette molto veloci, alcune cotte altre crude. Ho scritto un menù molto ricco, forse non preparerò tutte queste pietanze, ma la mattina di Natale sceglierò cosa servire in tavola!

Come fare la panna cotta vegana?

Ingredienti per 5 piccole porzioni:

200 ml panna vegetale da montare

1 cucchiaino di zucchero a velo

2 cucchiaini di caffè solubile (volendo decaffeinato)

1 cucchiaino di agar agar in polvere

per decorare 1 cucchiaio di zucchero a velo, 1 cucchiaio di caffè solubile, qualche chicco di caffè

Procedimento:

Versa la panna, lo zucchero e il caffè in una pentola, mescola bene con una frusta, aggiungi l’agar agar e mescola bene per incorporarlo. Accendi il gas e sempre mescolando scalda fino a quando compariranno i primi segni di bollore: spegni subito e versa in stampini monodose (la dimensione è quella dei mini-muffin).

Lascia raffreddare a temperatura ambiente e poi metti in frigorifero.

Servili cosparsi di zucchero a velo, caffè solubile e decorati con un chicco di caffè.

Variante al cacao

Al posto del caffè usa il cacao amaro in polvere, decora con piccoli cioccolatini