A pesca di filetto ridotto

Tempo: 10 minuti

Difficoltà: Media

INGREDIENTI per due persone

  • 2 FILETTI DI VITELLO DI 200 GR
  • 2 PESCHE
  • 30 ML ACETO BALSAMICO
  • 10 GR ZUCCHERO
  • ROSMARINO

PROCEDIMENTO

Togliete dal frigo un ora prima i filetti di vitello e prima di cuocerli asciugateli bene con un panno carta.

Cuocete i filetti senza aggiunta di grassi in una bistecchiera (o padella) ben calda per favorire la reazione di Maillard ( interazione zuccheri e proteine 140/180 gradi ) che farà imbrunire la superficie delle carne conferendo quell’aroma tipico di arrosto.

Cuocete pochi minuti per lato per una cottura al sangue salate. Aiutatevi con un termometro da cucina (al cuore 50/55 gradi al sangue, 60/65 media).

Una volta cotti togliete i filetti dalla padella e avvolgeteli prima nella carta di forno e poi nella carta stagnola e fate riposare per due tre minuti favorendo così la redistribuzione dei liquidi.

Per la riduzione versate l’aceto balsamico in un pentolino aggiungete 5 gr di zucchero (un cucchiaino) e riducete a fuoco lento.

Lavate e sbucciate la pesca ricavatene dei cubetti adagiateli in padella con l’aggiunta di 5gr di zucchero (un cucchiaino) caramellate.

A questo punto tutto è pronto non resta che impiantare.

Impiattate posizionando ogni filetto al centro del piatto irrorate con la riduzione di aceto balsamico  aggiungete i cubetti è un rametto di rosmarino a guarnizione.

Buon appetito

TAVULA MISA E PANI MINUZZATU 

 

Precedente Collaborazione Novella conserve alimentari Successivo Collaborazione Bacco