Gli spaghetti dell’Oste

INGREDIENTI per due persone 

200 GR SPAGHETTI ALLA CHITARRA ALL’UOVO AL NERO DI SEPPIA 

150 GR DI TONNO FRESCO 

10 CAPPERI DISSALATI

1 ARANCIA

1 RAMETTO FINOCCHIETTO SELVATICO

5 FOGLIOLINE DI MENTUCCIA 

PREZZEMOLO Q.B.

OLIO EVO Q.B.

SALE Q.B.

PEPE Q.B.

PROCEDIMENTO 

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata 

Versate un giro d’olio evo in padella unite  il tonno fresco precedentemente tagliato a cubetti, i capperi dissalati e cuocete brevemente (un minuto circa) 

Aggiungete il prezzemolo tritato e il finocchietto selvatico sbollentato, aggiustate di sale e di pepe e per ultimo fuori dal fornello unite l’arancia pelata a vivo tagliata a piccoli pezzi.

Guarnite il piatto  con le foglie di mentuccia e servite 

Buon appetito 

Piatto dedicato all’Oste e Cuoco così come ama definirsi, Filippo La Mantia, senza utilizzo di aglio e cipolla, una sua caratteristica.

TAVULA MISA E PANI MINUZZATU

 

Precedente Arancine mignon salmone besciamella erbette Successivo Rotolini di orata all’arancia e granella di pistacchio

Un commento su “Gli spaghetti dell’Oste

I commenti sono chiusi.