Marmellata di kiwi

Oggi ho preparato la marmellata di kiwi, mi hanno regalato questi deliziosi frutti che tranne me, in casa non mangia nessuno! Allora per non farli andare a male, ho pensato di utilizzarli in questo modo.
La marmellata di kiwi é deliziosa sia nella sua semplicità spalmata su una fetta biscottata, sia nella preparazione di muffin o crostate, dolci ottimi per la colazione e merenda.
Una volta preparata la marmellata di kiwi , ancora calda basta versarla in vasetti sterilizzati , tappati e messi sottosopra per il sottovuoto.
Quando ne avrete tempo e voglia la prendete in dispensa per infornare una bella crostata, se vi occorre una ricetta per la pasta frolla friabile vi consiglio la mia ricetta cliccando base per crostata friabile .

marmellata di kiwi
  • CucinaItaliana

Ingredienti per preparare la marmellata di kiwi

  • 1 kg di kiwi
  • 400 g di zucchero
  • 1 limone

Preparazione della marmellata di kiwi

Sbucciamo i kiwi e tagliamoli a piccoli pezzi, poi spremiamo il limone . Possiamo iniziare a cuocere la marmellata.
Io ho utilizzato il mio robot da cucina Moulinex Companion, così evito di stare continuamente a girare con la palettina per evitare che si attacchi. Utilizzo spesso questo robot di cucina; lo trovo un grande aiuto nella realizzazione di tante ricette . Ha un programma per ogni cosa che volete preparare. Se lo volete visionare ed acquistare, lo troverete cliccando su link .
Dopo questa mia breve introduzione su l’utilizzo del mio robot da cucina, ritorniamo alla preparazione della marmellata di kiwi.
Versiamo la frutta tagliata nella pentola e poi incorporate il succo di limone ,date una mescolata e poi versate lo zucchero.
Io che ho utilizzato Moulinex Companion ho versato la frutta nel boccale, il succo di limone e lo zucchero.


  1. Ho azionato per pochi secondi il robot per frullare la frutta ed ho programmato la cottura selezionando il programma dessert con velocità a 4 temperatura 115° e tempo 60 minuti.

  2. Quando il tempo sarà terminato, controllate la densità della marmellata facendo la prova sul piattino.

    Se risulta ancora liquida, lasciate cuocere ancora per qualche minuto. Al termine, versate la marmellata ancora calda nei vasetti precedentemente sterilizzati, tappate e capovolgete per creare il sottovuoto.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.