Crea sito

La pizza del sabato sera a lunga lievitazione

La pizza del sabato sera a lunga lievitazione
ho voluto intitolare cosi’ questa ricetta, perché in casa mia , ogni sabato sera, è pizza . Siamo dei veri consumatori di pizza, quando sono stanca della settimana di lavoro, la compro d’asporto, oppure mi piace preparala in casa, La ricetta che vi posto è a lunga lievitazione 24 ore, preparata solo con farina si semola di grano duro rimacinata.
Un giorno di qualche settimana fa, mi sono imbattuta in una pagina che porta il nome di PANIFICIO IL FORNO DELL’ANGOLO e si parlava appunto di come preparare la pizza in teglia a casa. L’argomento cosi’ interessante, l’ho seguito e poi ho voluto provarlo. Vi assicuro che sono rimasta molto contenta del risultato. A voi cari lettori basta provare per credere,
Pronti per la lista della spesa?
La pizza del sabato sera a lunga lievitazione

Sponsorizzato da Panificio il forno dell’angolo

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioniuna leccarda da forno
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’impasto

  • 500 gSemola di grano duro rimacinata
  • 350 mlAcqua
  • 35 mlOlio extravergine d’oliva
  • 2 gLievito di birra fresco
  • 16 gZucchero
  • 10 gSale

ingredienti per la farcitura

  • 400 gPassata di pomodoro
  • 300 gMozzarella
  • q.b.Origano
  • q.b.Pepe
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Planetaria Kenwood KMX750RD
Per realizzare questa ricetta ho utilizzato la mia planetaria Kenwood KMX750RD acquistata su Amazon che ha un ottimo rapporto qualità prezzo secondo me QUI trovi il link qualora fossi interessato

Preparazione

  1. All’interno del boccale della planetaria inserite tutta la farina con lo zucchero, poco alla volta aggiungete metà dell’acqua , dove avete fatto sciogliere il lievito di birra fresco. Mentre la planetaria impasta , aggiungerete l’olio , solo alla fine l’acqua rimasta dove abbiamo fatto sciogliere il sale . Impastiamo fino ad ottenere un impasto liscio e soprattutto che si stacca dalle pareti del boccale. Per chi non avesse la planetaria , si lavora l’impasto su un piano di lavoro o all’interno di una ciotola capiente

  2. Appena l’impasto è pronto lo lasciate riposare su un piano di lavoro spolverizzato con farina di semola e lo coprite con una ciotola alta. lasciate riposare l’impasto per 30 minuti.

  3. Dopo il primo riposo , dobbiamo iniziare a fare le pieghe di forza al nostro impasto procedendo come nel video allegato. Questa operazione la dobbiamo ripetere tre volte ad intervalli di 20/25 minuti.

  4. Terminate queste semplici mosse, spennelliamo di olio extravergine d’oliva l’interno di una ciotola e poniamo l’impasto al suo interno. Chiudiamo ermeticamente e poniamo in frigorifero per 24 ore. Inizia da qui la lunga lievitazione.

  5. la pizza del sabato sera a lunga lievitazione

    L’indomani , tiriamo fuori dal frigorifero la ciotola un’ora prima della cottura, quindi lo lasciamo riposare, e con le mani lo stendiamo all’interno di una leccarda da forno, spennellata di olio , per evitare che la pizza si attacchi sul fondo durante la cottura.

  6. Farciamo a piacere, in questa caso io ho preparato la classica pizza Margherita , con passata di pomodoro mozzarella fiordilatte (sgocciolata). Ho infornato a 200° forno statico per 25 minuti, 180° forno ventilato per lo stesso tempo.

Ti aspetto sulla mia pagina FACEBOOK

Posta la tua foto , sarò lieta di pubblicarla nel GRUPPO DI SWEETORUCCIAS RICETTE PER TUTTI

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.