Crea sito

Focaccia con salsa di pomodoro e pecorino grattugiato

Focaccia con salsa di pomodoro e pecorino grattugiato

La ricetta che vi suggerisco quest’oggi è davvero molto saporita,facile da preparare e si presta perfettamente ad accompagnare qualsiasi tipo di companatico, tipo olive, formaggi , molli o stagionati, salumi. Personalmente l’ho servita ad un buffet organizzato, per degli amici, ed è andata benone. Pronti per la lista della spesa?

Dose per una leccarda e mezza da forno

 

Focaccia con salsa di pomodoro e pecorino grattugiato
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:3 ore
  • Cottura:25 minuti
  • Porzioni:10 pezzi
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Farina 0 500 g
  • Zucchero 2 cucchiaini
  • Sale 1 cucchiaino
  • Olio extravergine d’oliva 5 cucchiai
  • Lievito di birra secco 1 bustina
  • Acqua (tiepida) 300 ml
  • Passata di pomodoro 150 ml
  • Olio extravergine d’oliva 3 cucchiai
  • Acqua 3 cucchiai
  • Pecorino (grattugiato) 6 cucchiai

Preparazione

  1. In una ciotola capiente, miscelate la farina 0 con il lievito secco , lo zucchero  ed il sale fino. Poi con le mani formate con un cratere al centro e vi aggiungete l’olio extravergine d’oliva, e l’acqua tiepida, poco alla volta. Sempre con l’aiuto delle mani incorporate farina , all’acqua, fino ad ottenere un impasto, che andrete a lavorare , su una spianatoia infarinata, molto bene , utilizzando il palmo della mano.Otterrete un impasto liscio e ben compatto. Trasferite adesso , l’impasto all’interno della ciotola, dove l’abbiamo lavorato all’inizio, leggermente unta di olio. Coprite con pellicola trasparente e lasciate per un’ora, all’interno del forno spento, con la luce accesa.

    Trascorso il primo tempo di lavorazione, stendete l’impasto, su una leccarda oliata e lo stendete come in foto allegata. Pigiate on le dita tutta la superficie, creando delle piccole fosse. Nel frattempo a parte in una ciotola prepariamo la salsa che andrà a riempire le fosse

    Quindi salsa di pomodoro con l’acqua e l’olio extravergine d’oliva. Ricopriamo tutta la superficie e asciamo lievitare ancora un’ora dentro il forno spento con la luce accesa, per evitare correnti d’aria , che impedirebbero la lievitazione.

    Terminata anche questa attesa, spolverizzate con il pecorino grattugiato, un filo di olio extravergine d’oliva a girare , ed infornate a 220° gradi per i primi 10 minuti, poi abbassate la temperatura a 200° per altri 15 minuti. O fino a cottura, ricordatevi che ogni forno è differente. Appena cotta sfornate e servite calda o fredda, sarà buona ugualmente.

    Se hai trovato interessante la mia preparazione CONDIVIDILA

    Vi aspetto anche sulla mia pagina FACEBOOK per scambi culinari e non solo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.