Crea sito

RAVIOLI DI RICOTTA DOLCI E FRAPPE

Ravioli di ricotta dolci, altro dolce tipico del periodo carnevalesco. Deliziose mezzelune ripiene con morbida ricotta di pecora, cioccolato fondente e l’immancabile cannella. I ravioli sono noti in tutto il territorio italiano, con altri nomi. In Sardegna Seadas, Culingiones…dipende dalla zona. Calzoncelli in Basilicata, Raviola e Cassatelli in Sicilia. Difficile sfuggire a questa prelibatezza.

ravioli di ricotta dolci
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gvino bianco
  • 100 gOlio di semi di girasole
  • q.b.farina 00
  • 1uovo medio

ripieno

  • 500 gRicotta di pecora
  • 150 gzucchero
  • Cioccolato fondente
  • Cannella in polvere
  • Zucchero a velo vanigliato
  • olio per friggere

Strumenti

  • Carta paglia
  • Schiumarola
  • Rotella

Preparazione dei ravioli

RAVIOLI DI RICOTTA DOLCI
  1. ravioli di ricotta dolci

    Ravioli di ricotta dolci. Deliziosi, morbidi e profumati di cannella. Procediamo con la preparazione dei ravioli. Partiamo dalla pasta. Su una spianatoia mettere la farina e fare la classica fontana, in cui adageremo l’uovo. In un pentolino scaldare vino e olio, a fuoco basso e unirlo alla farina. Mescoliamo e impastiamo fino ad ottenere un composto morbido ed elastico. Coprire e lasciar riposare una mezz’ora. Nel frattempo prepariamo il ripieno, mettendo in una boule la ricotta, lo zucchero, cioccolato in scaglie e cannella. Le dosi per questi due ultimi ingredienti vanno inseriti a gusto personale. Riprendiamo la pasta e iniziamo a stenderla, io ho utilizzato la macchinetta, fino ad ottenere delle strisce sottili (5). Aiutiamoci con un cucchiaino e posiamo al centro della striscia il ripieno. Chiudiamo, e tagliamo il raviolo con la rotella dentellata o un coppapasta, facendo attenzione e chiudere per bene il bordo con i refi di una forchetta. Abbondante olio e iniziamo a friggere, girandoli delicatamente. Quando saranno dorati li togliamo e li lasciamo asciugare su carta paglia o assorbente, cospargiamo con generoso zucchero a velo.

note

Con lo stesso impasto possono essere fatte le frappe (vedi foto) e il guscio dei cannoli siciliani, restano friabili e leggeri.

dove mi trovi

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi su  Facebook  Pinterest  Instagram  Twitter  Tumblr

Per non perderle, hai la possibilità di attivare le notifiche…ti aspetto anche su Messenger

/ 5
Grazie per aver votato!
(Visited 9 times, 1 visits today)

Pubblicato da sweetcandymary

Roma... la mia città natale, origini calabresi e marchigiane, sapori e profumi che mi hanno sempre accompagnato hanno forgiato il mio modo di cucinare...passione, amore golosità...un peccato non peccare! Addetta alla ristorazione con predisposizione all'assaggio esagerato...chi di forchetta ferisce di forchetta perisce ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.