Crea sito

PASSATELLI IN BRODO calde radici romagnole

Passatelli in brodo, ottimo e confortante piatto, specialmente nelle giornate fredde. Un buon brodo,in questa ricetta ho utilizzato carni miste, manzo e pollo. I passatelli hanno origini romagnole, ma si consumano anche nelle Marche e in Umbria. L’Artusi la cita come discendente della stracciatella, sempre avendo come base gli stessi ingredienti, ma con una consistenza diversa. A Roma viene consumata  soprattutto nel periodo delle feste.

Nati da consumare in brodo, con le ultime tendenze trovano riscontri positivi anche asciutti e in brodo di pesce.

passatelli in brodo
  • Preparazione: 20 +tempo di riposo Minuti
  • Cottura: 3/4 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone

Ingredienti

passatelli

  • 100 g parmigiano
  • 100 g Pane grattugiato
  • 2 uova grandi
  • q.b. Noce moscata
  • q.b. Sale
  • q.b. pepe
  • buccia limone bio

brodo

  • 2 l acqua fredda
  • 500 g polpa di manzo
  • 500 g pollo
  • 1 carota
  • 1 cipolla bianca
  • 1 costa di sedano
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. passatelli in brodo

PASSATELLI IN BRODO

Passatelli in brodo. Molto semplici da preparare, però occorre un buon brodo. Iniziamo da quello, mettendo la carne a bollire con gli aromi e in acqua fredda per un paio d’ore. Saliamo quando il brodo ha iniziato a bollire. Nel frattempo ci prepariamo i passatelli che dovranno avere il tempo di riposare. In una ciotola versiamo il pane grattugiato, il parmigiano, la noce moscata, le uova, la buccia del limone e il sale. Mescoliamo tutto, fino ad ottenere un bell’impasto consistente, se avete l’impressione che sia troppo morbido potete aggiungere, gradualmente del pane grattugiato. Formate una palla e coprite con pellicola. Mettete a riposare in frigo. Più tempo sta in frigo e più l’impasto prende conisistenza e non si sfalda in fase di cottura. Filtrate il brodo, quello che vi occorre per quattro persone, portate ad ebollizione. Riprendete l’impasto dei passatelli e, mettendone un pò alla volta, schiacciate con l’apposito arnese, che non è esattamente lo schiacciapatate ma ha i buchi leggermente più grandi. Tagliateli direttamente sulla pentola, una lunghezza di circa 5 cm, aiutandovi con una coltello. Quando verranno a galla sono pronti. Potete servire con una spolverata di parmigiano.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su  Facebook  Pinterest  Instagram  Twitter  Tumblr  Google+

Per non perdere le mie ricette hai la possibilità di attivare le notifiche…ti aspetto!

/ 5
Grazie per aver votato!
(Visited 248 times, 1 visits today)

Pubblicato da sweetcandymary

Roma... la mia città natale, origini calabresi e marchigiane, sapori e profumi che mi hanno sempre accompagnato hanno forgiato il mio modo di cucinare...passione, amore golosità...un peccato non peccare! Addetta alla ristorazione con predisposizione all'assaggio esagerato...chi di forchetta ferisce di forchetta perisce ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.