Crea sito

PASQUALINA CON CARCIOFI UOVA E RICOTTA

Pasqualina con carciofi, uova e ricotta. Sinceramente è buona da mangiare in qualsiasi momento dell’anno. Magari utilizzando verdure di stagione e ingredienti alternativi. Semplice nella preparazione, senza lievito..veloce veloce. Questo tipo di impasto, detto anche pasta matta è una base utilizzata in varie preparazioni.
“SI CUCINA SEMPRE PENSANDO A QUALCUNO, ALTRIMENTI STAI SOLO PREPARANDO DA MANGIARE”aforisma

pasqualina
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta matta

  • 250 gFarina 00
  • 1 cucchiainoSale fino
  • 90 mlAcqua
  • 90 mlOlio extravergine d’oliva

farcitura

  • 5Carciofi
  • 1Cipolla bianca
  • 50 gParmigiano Reggiano DOP
  • 100 gRicotta di pecora
  • 5Uova (medie)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale fino

Strumenti

  • Carta forno
  • Pennello
  • stampo a cerniera da 22-24 cm di diametro

Preparazione della pasqualina

  1. pasqualina

    Pasqualina con carciofi uova e ricotta.

    Prepariamo la pasta di base versando a fontana la farina, il sale, l’olio e l’acqua. L’acqua tiepida. Versatela piano piano e fin quando l’impasto non risulta morbido, elastico e non appiccicoso. Coprite e lasciate riposare per un’oretta.

    Preparate le verdure, affettandole finemente, sia i carciofi che la cipolla. Fatele appassire e rosolare. Queste andranno lasciate freddare.

    In una terrina mettete la ricotta con il parmigiano unitevi le verdure e le uova battute. Fatene un bell’impasto. Se occorre aggiustate di sale.

    Ora prendiamo uno stampo a cerniera 23, foderiamo con carta forno, bagnatela sarà più semplice farla aderire. Dividiamo la pasta in 4 parti. Stendiamo i quattro dischi con il mattarello, sottili sottili e stendiamo i primi due strati, uno sull’altro. Spennelliamo con dell’olio evo tra una strato e l’altro. I dischi dovranno essere più grandi dello stampo. La pasta che sborda, servirà a chiudere e sigillare  una volta terminata la farcitura. Versiamo il composto di carciofi, uova e ricotta, livellate.

    Dopo aver fatto questa operazione andiamo a ricoprire, per bene con gli altri due dischi, sovrapposti di pasta. Ungete sempre i dischi e anche la superficie, aiutandovi con un pennello.

    Chiudete i bordi unendo gli strati tra loro, per far si che il ripieno non fuoriesca. E’ pronta per andare in forno ventilato, caldo 180° per trenta minuti circa. La calotta dovrà risultare dorata.

conservazione

Si mantiene per 2/3 giorni in un apposito contenitore in frigo.

dove mi trovi

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi su  Facebook  Pinterest  Instagram  Twitter  Tumblr

Per non perderle, hai la possibilità di attivare le notifiche…ti aspetto anche su Messenger

/ 5
Grazie per aver votato!
(Visited 34 times, 1 visits today)

Pubblicato da sweetcandymary

Roma... la mia città natale, origini calabresi e marchigiane, sapori e profumi che mi hanno sempre accompagnato hanno forgiato il mio modo di cucinare...passione, amore golosità...un peccato non peccare! Addetta alla ristorazione con predisposizione all'assaggio esagerato...chi di forchetta ferisce di forchetta perisce ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.