HASSELBAK ALLE VERDURE deliziosa variante all’originale

Hasselbak alle verdure, in questo caso. Hanno origini nordiche. Si dice sia una ricetta Finlandese, altri sostengono essere Danese. Prenderebbero il nome dal ristorante in cui sono state create. Comunque sia, l’unica cosa su cui mi trovo daccordo, non è tanto il luogo, ma è il loro aspetto e il loro particolare sapore. Sono, altresì consensiente che, una a testa è poca. Gustosissime, da fare e rifare!

 

hasselbak alle verdure4470653_1117983331616383_7242505586168906556_n

HASSELBAK ALLE VERDURE

Ingredienti calcolare una patate a testa…anche due 😉

burro

zucchina

melanzana

peperone

timo

rosmarino in polvere

parmigiano grattugiato

maggiorana

sale q.b.

Hasselback alle verdure, ecco un modo molto particolare per gustare le poliedriche patate.  Tra gli ingredienti ho elencato le spezie che più mi piacciono ma sono ottime anche con altre. Importante che siano ben condite e insaporite. Ho utilizzato patate nuove, con la buccia fine, non vanno pelate. Vediamo come procedere nella preparazione. Occorrono patate della stessa misura, medie. Munitevi di coltello ben affilato e, dopo aver pulito e lavato perfettamente la buccia, iniziate a tagliarle a fettine sottili, senza arrivare in fondo. Utilizzate uno stecco per gli spiedini che infilzerete nella patata, quasi alla fine del tubero. Questo farà da blocco al coltello ed eviterà di tagliarla fino in fondo. Devono sembrare le pagine di un libro. Quando avrete fatto quest’operazione, in un piatto mettete tutte le spezie e il sale. Fatene un bel mix. Prendete del burro, fatelo sciogliere, e con l’aiuto di un pennello da cucina , cercate di ungere tutte le fettine. Tagliatevi a rondelle sottili le zucchine a piccole listarelle i peperoni e le melanzane, anch’esse sottili. La misura deve essere tale da poter entrare tra una fetta e l’altra della patata. Ora si passa ad insaporirle, facendo scivolare tutte le spezie tra fetta e fetta. Mettetele in una pirofila, foderata di carta forno, e le fate cuocere a 200° per una ventina di minuti. Passato questo tempo, tiratele via dal forno e spolverizzate con abbondante parmigiano, una nuova spennellata di burro e rimettete inforno per terminare la cottura. A cottura ultimata, ci vorranno all’incirca 45 minuti, dipende dal forno,la buccia dovrà risultare ben dorata. Si accostano perfettamente a carni o pesce. Se amate il gusto piccante potete utilizzare, pepe, paparica  o peperoncino in polvere.

Seguimi anche su  Facebook  Pinterest  Instagram

(Visited 140 times, 1 visits today)
Precedente BISCOTTI MORBIDI ALLA PESCA colazione o merenda? Successivo POLPETTE DI RICOTTA E ZUCCHINE MORBIDE E LEGGERE

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.