Crea sito

FROLLA SABLE’ CON RICOTTA AL LIMONE E LIMONCELLO

Frolla sablè con ricotta al limone, un dolce fresco che contrasta il caldo delle giornate estive.

Niente di meglio del limone, trovo sia l’agrume estivo per eccellenza. Una fresca limonata o  una croccante granita…poi con i nostri limoni, oro giallo che non ha prezzo. Ricchi di vitamine, antiossidanti e chi più ne ha più ne metta. Possiamo andar fieri, un vanto italiano, prodotto IGP dalla Sicilia, Calabria, Puglia e Campania.

E visto che sono amante dei dolci, non poteva mancare in questo friabile guscio di frolla sablè, una crema di ricotta, succo di limone e limoncello, per rendere tutto ancor più profumato e agrumato.

La proporrei dopo una cena, magari piacevolmente accompagnata da una crema di limoncello…e godiamoci la serata allora!

frolla sablè con ricotta al limone
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:35 minuti
  • Porzioni:10
  • Costo:Basso

Ingredienti

frolla sablè

  • 250 g Farina 00
  • 100 g Zucchero a velo vanigliato
  • 100 g burro freddo
  • 1 uovo medio
  • 1 cucchiaino Lievito in polvere per dolci

crema

  • 300 g Ricotta di pecora
  • 50 ml Limoncello
  • 40 g Zucchero a velo vanigliato
  • 100 ml Il latte condensato Nestlé
  • succo di mezzo limone

sciroppo di limone

  • 100 ml succo limone
  • 7 g maizena
  • 40 g zucchero a velo
  • 1 goccia colorante per alimenti giallo (facoltativo)

Preparazione

  1. frolla sablè con ricotta al limone

FROLLA SABLE’ CON RICOTTA AL LIMONE

Frolla sablè con ricotta al limone. Vediamo da dove iniziare.

Prepariamo la frolla, mettendo sul piano di lavoro la farina, lo zucchero a velo e il lievito. Mescoliamo questi ingredienti poi, aggiungiamo il burro a pezzetti, freddo e l’uovo intero. Amalgamiamo tutto, aiutandoci con la punta delle dita, finquando gli ingredienti si saranno miscelati tra loro. Facciamo la classico palla, rivestiamo con la pellicola e mettiamo in frigo per una mezz’ora.

Nel frattempo faremo la crema di ricotta. La ricotta la versiamo in una boule, avendo l’accortezza di scolare l’eventuale liquido di governo. Aggiungiamo il latte condensato, e mescoliamo con l’aiuto delle fruste elettriche. Man mano uniamo il succo di limone, il limoncello e per finire lo zucchero a velo. Frulliamo fino ad ottenere una crema omogenea.

Possiamo riprendere la frolla e stenderla tra due fogli di carta forno. Utilizziamo uno stampo 22 a cerniera, rivestiamo il fondo con la carta forno e intorno ungiamo con del burro e infariniamo. Dopo aver steso la frolla, facendola salire lungo la circonferenza di circa 3cm, la bucherelliamo con i refi di una forchetta. La pasta  in eccesso la utilizzeremo per le rifiniture..io ho fatto i fiorellini!

Nel guscio andremo a mettere la crema di ricotta, livellandola per bene e la facciamo cuocere in forno preriscaldato, modalità ventilata 170° o statica 180°, per circa 35 minuti. Per vedere se pronta, dovrete controllare il colore della frolla intorno, dovrà assumere un bel colore dorato.

Una volta pronta, la togliamo dal forno, e la lasciamo intiepidire. Ora prepariamo lo sciroppo.

In un pentolino antiaderente mettiamo, lo zucchero con la maizena. Con l’aiuto di una frusta a mano, sciogliamo eventuali grumi. A seguire uniamo il succo di limone continuando a mescolare. Poniamo sul fuoco, basso e lasciamo addensare, occorrerà pochissimo tempo allo sciroppo prima che prenda consistenza. Per ottenere un colore più intenso, possiamo aggiungere allo sciroppo 1 goccia di colorante per alimenti…ma non è obbligatorio.

Lo sciroppo, così pronto potrete versarlo sulla calotta di crema, una volta tolta dallo stampo…decorate a piacere. Lasciate freddare completamente prima di consumarla. Andrà messa in frigo e si conserva per un paio di giorni, sempre nell’apposito contenitore per dolci.

Per non perdere le mie ricette hai la possibilità di attivare le notifiche…ti aspetto!

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su  Facebook  Pinterest  Instagram  Twitter  Tumblr

(Visited 116 times, 1 visits today)

Pubblicato da sweetcandymary

Roma... la mia città natale, origini calabresi e marchigiane, sapori e profumi che mi hanno sempre accompagnato hanno forgiato il mio modo di cucinare...passione, amore golosità...un peccato non peccare! Addetta alla ristorazione con predisposizione all'assaggio esagerato...chi di forchetta ferisce di forchetta perisce ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.