Crea sito

CROSTATINE CON FROLLA ALLA SEMOLA

Crostatine con frolla alla semola farcite con confettura alla ciliegia e marmellata di arance.
Volevo fortemente volevo fare delle mini crostate. Una monoporzione che oltre ad essere pratiche da consumare, si presentano molto bene.

Mani in pasta e inizio a mettere gli ingredienti. Nooooooo! la farina 00 ne ho un paio di cucchiai, e ho solo la farina di semola, che solitamente utilizzo nell’impasto della pizza.
Ok proseguo uguale, non sarà fine, forse l’impasto rimarrà un pò ruvido.
Bè sapete che vi dico, mi piace di più. D’altronde la crostata di per se è un dolce semplice, che mi riporta indietro nel tempo e mi fa riflettere.

Le nostre mamme, ma ancor prima le nonne, non avevano tutte le farine e gli ingredienti raffinati di cui dispone la cucina ora e i loro dolci e i loro piatti non erano certo gourmet! Eppure sono proprio questi piatti che fanno la tradizione e ci ricordano “come eravamo”.
La bontà, i sapori, gli odori!!!!! Volete mettere i profumi che si diffondevano nelle stradine, e nei condomini, ho dei ricordi ben nitidi a riguardo e tutti buon e belli.

La rusticità di questa frolla mi ha catturato a tal punto che non riesco a farne a meno.
Mi ha letteralmente stregato che ogni volta che penso “crostata” penso farina di semola.
E continuerò così almeno per quanto riguarda la classica crostata “di casa” quella ruvida ma piena d’amore.

crostatine con frolla alla semola
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
415,54 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 415,54 (Kcal)
  • Carboidrati 65,93 (g) di cui Zuccheri 31,29 (g)
  • Proteine 6,54 (g)
  • Grassi 15,41 (g) di cui saturi 9,51 (g)di cui insaturi 5,65 (g)
  • Fibre 0,74 (g)
  • Sodio 88,51 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 112 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per le crostatine

frolla

  • 125 gfarina 00
  • 125 gfarina di semola di grano duro rimacinata
  • 100 gburro
  • 100 gzucchero
  • 1uovo
  • 1 cucchiainolievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicosale (fino)
  • 1 cucchiainoestratto di vaniglia

farcitura

  • 80 gmarmellata di arance
  • 80 gconfettura di ciliegie

Strumenti

  • Formina di alluminio per bocconotti o crostatine
  • Matterello
  • Pellicola per alimenti

Preparazione per le crostatine

  1. crostatine con frolla alla semola

    Prepariamo prima di tutto la frolla

    Potete utilizzare, a vostro piacimento sia la planetaria con a foglia o semplicemente un piano di lavoro.

    Miscelate le farine con il lievito e il sale.

    Aggiungete l’uovo e il burro freddo a pezzetti.

    Iniziate a mescolare gli ingredienti, rendendoli sabbiosi, con la punta delle dita. Una volta che li avete inglobati tutti formate un panetto, avvolgete la frolla in pellicola e mettete in frigo.

    Portate il forno a 180° statico, 170° ventilato.

    Prendiamo le formine ungiamole per bene con il burro, spolveriamole con della farina.

    Riprendiamo la frolla e, con l’aiuto di due fogli di carta forno, uno sotto uno sopra, stendiamola con il mattarello.

    Ritagliate la forma con l’aiuto della formina stessa poggiata sulla frolla, tenendovi un pò più larghe. Poggiatela all’interno e stendetela in maniera uniforme.

    Punzecchiate con i refi della forchetta la base e farcite a piacere.

    Avanzerà della frolla e con quella fate le losanghe e le vostre decorazioni.

    Mettere in forno già a temperatura fin quando la frolla non diventa dorata.

    Sfornate e toglietele dallo stampo una volta freddate.

conservazione

Tenete le crostatine coperte con un panno, o se volete in un contenitore per torte, manterranno fragranza e morbidezza anche per 4/5 giorni.

dove mi trovi

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi su  Facebook  Pinterest  Instagram  Twitter  Tumblr

Per non perderle, hai la possibilità di attivare le notifiche…ti aspetto anche su Messenger

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da sweetcandymary

Roma... la mia città natale, origini calabresi e marchigiane, sapori e profumi che mi hanno sempre accompagnato hanno forgiato il mio modo di cucinare...passione, amore golosità...un peccato non peccare! Addetta alla ristorazione con predisposizione all'assaggio esagerato...chi di forchetta ferisce di forchetta perisce ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.