FOCACCIA SAPORITA CON CIME DI RAPA…STUZZICANTE!

Focaccia saporita con cime di rapa e peperoncino.Ottima come stuzzichino, per buffet…tra una pizza e l’altra, quando volete 😉 Buonissime le cime di rapa, con il loro sapore così intenso, le classifico tra le verdure che preferisco. Il top è ripassata in padella con aglio, olio e peperoncino. Ed è proprio così che  l’ho utilizzata, frapponendola tra due dischi di pasta lievitata. Le proprietà di quest’ortaggio sono largamente riconosciute. Disintossicante e ricco di acido folico, particolarmente utile in gravidanza, antiossidanti, proteine e ferro. Per mantenere intatto l’apporto di ferro e la sua assimilazione, è indispensabile condire con una bella spruzzata di limone, discorso che vale per tutti i tipi di verdure e anche legumi. Non dimentichiamo le orecchiette con le cime di rapa, piatto tipico pugliese, capostipite regionale della produzione di quest’ortaggio.

focaccia saporita con cime di rapa
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    1 ora più il tempo di levitazione minuti
  • Cottura:
    20/25 minuti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 250 g Farina 00
  • 250 g Farina di grano duro
  • 100 ml olio evo
  • 2 cucchiaini Zucchero
  • 2 cucchiaini Sale
  • 400 ml acqua
  • 25 g lievito pasta madre disidratato

farcitura

  • 1 kg Cime di rapa
  • 3 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio aglio (sminuzzato)
  • q.b. Peperoncino
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. focaccia saporita con cime di rapa

    Focaccia saporita con cime di rapa. Otteniamo il meglio dalla lievitazione, mettendoci pazienza e tanto amore. Iniziamo dall’impasto. Su un piano di lavoro mettere le farine e lo zucchero, mescoliamo. Fare la classica fontana, dove andremo a versare dell’acqua tiepida, in cui avremo fatto sciogliere il lievito di birra. Se utilizziamo del lievito disidratato (tipo mastrofornaio), andrà unito alle farine, tra gli ingredienti secchi. Inseriamo l’olio e iniziamo ad amalgamare gli ingredienti. Quando la massa inizia a uniformarsi aggiungiamo anche il sale. Lavoriamo con lena, fin quando la pasta inizia l’incordatura. Deve diventare morbida ed elastica. Mettere in una boule e coprire con un panno. Tenere in luogo caldo, il suo volume deve raddoppiare e per arrivarci ha bisogno di un paio d’ore. Abbiamo tutto il tempo di preparare la nostra verdura. Puliamola togliendo le coste più dure, laviamola per bene e la lessiamo in acqua salata portata a bollore. Una scottatina di 5 minuti, la scoliamo e la mettiamo in una padella dove avremo messo l’aglio sminuzzato, l’olio e il peperoncino. Per quest’ultimo regolatevi, i gusti sono personali e purtroppo anche i peperoncini, non tutti hanno lo stesso grado di piccantezza. Fateli insaporire per bene a fuoco medio, aggiustando di sale. Prepariamo anche la teglia, io ho usato una tonda 24. Ungiamola con olio. Dividiamo l’impasto in due parti. Stendiamolo con il mattarello o con le mani, avendo cura di aver infarinato il piano. Otteniamo il disco che andrà nella parte sottostante, alziamo un pò l’impasto lungo il bordo e versiamoci dentro le cime di rapa. Procediamo allo stesso modo per la parte superiore. Appoggiamo il disco e sigilliamo con la punta delle dita.Ungiamo per bene la superficie. Mettiamo a cuocere in forno già caldo per 25/30 minuti (dipende dal forno). Quando la superficie sarà ben dorata è pronto. Potete mangiarlo sia caldo che freddo.

i miei social

e ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su  Facebook  Pinterest  Instagram  Twitter  Tumblr  Google+

(Visited 79 times, 1 visits today)
Precedente CONCHIGLIE RICOTTA DI BUFALA E BORRAGINE Successivo SANDWICH DI PIZZA FARCITI.... GOLOSI

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.