Polpette di Gambi di Carciofi

DSC_0078pfPolpette di Gambi di Carciofi, questa è la ricetta di Recupero rispetto alla ricetta pubblicata qualche giorno fa: Carciofi Ripieni in Tajine, recupero o, meglio, utilizzo in maniera diversa di un componente di derivazione. Le Polpette di cui parliamo sono quelle che si fanno con il ripieno eccedente; la ricetta, è inutile che la ripeta, del resto è quella delle classiche polpette, se servisse la trovate nella ricetta di Carciofi Ripieni in Tajine, appunto. Acquistando carciofi buoni e freschi hanno lunghi gambi, che i fruttivendoli hanno la brutta abitudine di tagliare. Non fateglielo fare, per due motivi, il primo è che come per i fiori recisi, conserverete meglio i carciofi, anche se non lo sembrano, sono dei fiori a tutti gli effetti, mantenendo il lungo gambo, che continuerà a nutrirli, e tenendo anche loro con il gambo in acqua, perderanno anche, se c’è, un eccesso di amaro, il secondo motivo, secondo solo in ordine di descrizione, è che potrete farne tante polpette, in parte le cuocerete insieme ai carciofi, in parte le potrete, ripassate in abbondante pangrattato per renderle più sostenute e far loro fare una bella crosta, infornare a 180°C in posizione centrale, per il tempo necessario, almeno una mezz’oretta, perché assumano una bella doratura per questo negli ultimi dieci minuti passiamo il forno a 200°C. Il piatto dei Carciofi ripieni diventerà più ricco e variegato. Potreste anche friggerle in Olio evo, vi pare? Il piatto sarebbe ancora più ricco ed i commensali più contenti della varietà aggiunta.

DSC_0064pf
In primo piano Carciofi Ripieni in Tajine (la ricetta è qui) in secondo le Polpette

Seguiteci anche su Facebook, cliccando qui andrete alla nostra pagina, se è il caso, date un “Mi Piace”

Precedente Fragole all'Arancia Successivo Carciofi Arraganati - Carciofi Gratinati