Orecchiette con Cozze Nere e Senàpe

Orecchiette con Cozze Nere e Senàpe DSC_0219fOrecchiette con Cozze Nere e Senàpe, in questo piatto mettiamo insieme le ultime Senàpe, ormai son quasi tutte fiorite, e le prime Cozze dell’anno, cominciano infatti ad essere buone, il caldo precoce di qualche giorno fa le ha rese già quasi pronte, ero scettico, lo ammetto, solitamente non le comincio a mangiare se non a maggio inoltrato. Il terzo componente del piatto è l’Orecchietta fatta in casa, come è illustrato qui, utilizzando Semola Biologica del re dei grani duri il Senatore Cappelli, che, oltre alla squisita bontà, conferisce una grande facilità di impasto e formatura, rende le cose molto più facili.

Il tempo occorrente, per le sole puliture di verdura e cozze è di almeno una oretta, quello per le orecchiette non è meno, bisogna poi aggiungere una mezz’ora per la vera e propria cottura. Certo si può ovviare a tutto questo o quasi, acquistando orecchiette già fatte, che siano fresche però, quelle secche sono, generalmente, solo pasta con la forma delle orecchiette, le cozze molti pescivendoli le vendono già pulite (abbiamo fatto un articolo con le relative istruzioni, cliccate qui per vederlo senza uscire da questa pagina) e si può anche trovare il fruttivendolo che pulisce le verdure, in ogni caso la pulizia delle Senàpe è molto simile a quella delle Cime di Rapa, che trovate qui.

L’occorrente per preparare Orecchiette con Cozze Nere e Senàpe a quattro commensali sono:
  • quattro etti e mezzo di Semola Biologica di Grano Duro Senatore Cappelli
  • due etti circa di Acqua
  • un pizzico di sale
  • un chilo e mezzo circa di Senàpe
  • un chilo e mezzo circa di Cozze Nere
  • una decina di Pomodori Regina in serta
  • due spicchi di Aglio
  • un Peperoncino
  • sei/otto cucchiai di Olio Extra Vergine di Oliva
  • quanto basta di Sale Grosso e fino per le correzioni
Passiamo a preparare le Orecchiette con Cozze Nere e Senàpe

In una capiente padella, che dovrà contenere il tutto, mettiamo a scaldare, a fiamma bassissima, la metà dell’Olio con l’Aglio tritato ed il Peperoncino spezzato in due o tre. La padella va messa inclinata perché l’olio sia profondo, l’aglio deve dorarsi appena, non arrostirsi per la scarsezza d’olio, se non è possibile meglio procedere per questa prima fase in un pentolino. Nel frattempo si mettono a scolare perfettamente cinque o sei delle Cozze e si mette a bollire l’acqua, appena bolle vi si buttano le foglie delle Senàpe e si sala moderatamente, preferiamo naturalmente l’apporto di sale dell’acqua delle Cozze, che ha un sua sapore da dare alla salsa. Nel frattempo l’aglio si sarà dorato, aggiungiamo all’olio le prime cinque o sei cozze, le lasciamo soffriggere un pochino, quindi aggiungiamo le foglie scolate ed i pomodori, si lascia andare il sughetto aggiungendo in due o tre fasi l’acqua delle cozze ben filtrata. Quando i pomodorini saranno ben appassiti, buttare la pasta, prelevandola e buttandola nell’intingolo man mano che torna a galla, facendo seguire le restanti cozze e le cimette delle senape, che così rimarranno belle croccanti, contemporaneamente schiacciare i pomodori, che libereranno tutto il loro succo, cottosi nel frattempo come se fosse stato in un cartoccio. Pochi minuti di rimestamento con qualche cucchiaio d’olio per lucidare, saranno sufficienti a completare il piatto, con Orecchiette cotte ma callose, Senàpe croccante e Cozze Nere morbide e cotte al punto giusto. Impiattare con un filo d’Olio Crudo.

Tante altre ricette con Cozze Nere le troverete cliccando per il loro SPECIALE

Orecchiette con Cozze Nere e Senàpe DSC_0203f

Siamo in Facebook, cliccando qui la pagina, il gruppo molto seguito è
C’hama mangià josc . . . mamm ce croc stu mangià
Siamo anche su Twitter e in Google+

Precedente Pavlova da porzione Successivo Carciofi trifolati