Ripassata di Carne del Brodo

DSC_8386pfBuono il brodo! di carne poi . . . super! Ottimo con la pasta, dal tortellino alla pasta semplice, meglio pastina, anche gli spaghetti spezzati! Vero? Si ma . . . poi di quella carne che facciamo? Non piace a nessuno, almeno così si crede. La Carne del Brodo fa, bisogna ammetterlo, una brutta impressione, così slavata, svuotata, sfibrata, oltre tutto, per chi c’è passato, direttamente o indirettamente, fa tanto ospedale. Eppure ci sono modi di farla tornare a nuova vita e farne un piatto gustoso, uno l’abbiamo già trattato in Polpetta di Cappone con Bella di Cerignola, relativamente a Carni Bianche in genere, qui parliamo di quelle rosse, anche se l’una vale anche per l’altra, perché non far polpette con carne rossa e ripassare la bianca? si può fare.

Per questa ricetta, dato per scontato che si tratta di una ricetta di Riciclo, la carne è già cotta, bisogna solo insaporirla, basta un buon quarto d’ora o poco più. L’occorrente è, volendo preparare per quattro persone:

  • Carne e Nervetti del Brodo per 6/800 gr circa all’origine
  • una decina di Pomodorini Regina Insertati
  • una manciata di Olive Bianche in salamoia
  • una manciatina di Capperi sottosale
  • un rametto di Origano secco
  • un ciuffetto di Prezzemolo
  • un Peperoncino
  • due Spicchi d’Aglio
  • cinque o sei cucchiai di Olio Extra Vergine di Oliva
  • quanto basta di Sale fino per eventuali aggiustamenti

Scaldato l’olio con l’aglio tritato ed il peperoncino spezzato, aggiungere carne, i pomodori tagliati a metà e l’origano, far cuocere una decina di minuti con aggiunta di un po’ d’acqua o, meglio, del brodo, che sicuramente è rimasto con la carne. Rigirare per favorirne l’amalgama. Solo quando i pomodori accennano a disfarsi ed il sugo a prender corpo, aggiungere le Olive, appena sciacquate per toglier loro quel che di salamoia, e i Capperi, non prima d’aver assaggiato per capire quanto del saporito e profumato loro sale lasciare. Cuocere ancora un po’, facendo tornare a condimento, qui poi subentra il gusto personale, c’è chi vuole un piatto ristretto e chi preferisce invece avere da fare la scarpetta, gustosissima peraltro. Con questa frase ho dichiarato a quale partito mi iscrivo.

DSC_8375pf

Seguiteci anche su Facebook, cliccando qui andrete alla nostra pagina, se è il caso, date un “Mi Piace”

Precedente Tiella di Patate e Carciofi Successivo Paella di Pollo e Coniglio