Carciofi Arraganati – Carciofi Gratinati

DSC_0060pfCarciofi Arraganati, con il termine “Arraganato”, derivante probabilmente da Origano, in Puglia ed in buona parte del Sud Italia, si intende grosso modo il Gratin o, detto in italiano, Gratinato, a prescindere se ci sia o meno l’origano. Le Cozze Arraganate, come si chiamano a Taranto le Cozze al Gratin, ricetta di cui sicuramente parleremo al tempo delle Cozze, cioè l’estate, non c’è sicuramente l’Origano, nei Carciofi invece si.

Per preparare questo piatto a quattro commensali di buon appetito, se questo deve essere l’unico contorno di una buona portata di carne o uova o, perché no?, salumi e formaggi, occorre una mezz’ora di preparazione e circa altrettanto di cottura, gli ingredienti sono questi:

  • quattro o sei Carciofi secondo grandezza
  • mollica di un buon Pane Pugliese o Lucano di Grano duro
  • un Limone
  • due spicchi di Aglio
  • un ciuffetto di Prezzemolo
  • sei/otto cucchiai di Olio Extra Vergine di Oliva
  • quanto basta di Sale fino e Pepe Nero appena macinato

Mondare i Carciofi, se occorresse trovate le istruzioni cliccando qui, tenerli a bagno in acqua acidulata con limone, tagliati in sei o otto spicchi. Nel frattempo va preparata una salsina con Aglio grattugiato, Prezzemolo tritatissimo, quattro o cinque cucchiai di Olio evo, Sale e Pepe. Scoliamo i Carciofi non bene e li condiamo rigirandoveli ben bene nella salsina. gli diamo una mezza cottura in un tegame adatto al forno, distribuiti in uno strato dove appena si possano sovrapporre due spicchi e neanche. Deve in sostanza asciugarsi l’eccesso d’acqua. Cospargiamo, ma non copriamo del tutto, la superficie con la mollica del pane leggermente raffermo, se necessario asciugata al forno o in padella, sminuzzata a mano, con la quale abbiamo ripulito tutto l’unto del recipiente in cui si sono conditi i carciofi, irroriamo con il restante olio. Mettiamo in forno a 180°C, in posizione centrale, finché il pane non avrà raggiunto la giusta doratura. Il tempo sarà stato sicuramente sufficiente a cuocere del tutto anche i carciofi.

DSC_0051p2f

Seguiteci anche su Facebook, cliccando qui andrete alla nostra pagina, se è il caso, date un “Mi Piace”

Precedente Polpette di Gambi di Carciofi Successivo Ragù di Pasta di Salsiccia