Bietole al Pomodoro con le Uova

Un contorno abbastanza conosciuto che diventa un secondo piatto, particolarmente adatto alla cena, spesso per questo pasto ricorriamo a piatti, semplici, veloci e salutari come le Bietole al Pomodoro con le Uova. Con gli amidi e le fibre di due fette di pane casereccio questo diventa un piatto veramente completo, inattaccabile da qualsiasi dietologo, per quanto severo; c’è la verdura con altre fibre, sali minerali ecc., ci sono le uova, cotte quasi in camicia, con le loro proteine nobili e qualche grasso che, se non eccessivo ci sta bene, a coronamento il pomodoro, con i suoi antiossidanti, il peperoncino, l’olio e l’aglio, per questi ultimi tre c’è da aggiungere altro?

DSC_0005p

Volendo fare questo piatto a quattro commensali il tempo necessario alla preparazione è sicuramente di una mezz’ora per la preparazione generale ed un’altra per la cottura vera e propria, basta avere a disposizione gli ingredienti per loro:

  • un chilogrammo di Bietole
  • otto Uova
  • due o tre Pomodori maturi
  • due spicchi di Aglio
  • quattro cucchiai di Olio Extra Vergine di Oliva
  • un Peperoncino
  • quanto basta di sale grosso e fino
  • una manciata di Pecorino Canestrato grattugiato al momento

Sinteticamente i passaggi della preparazione sono:

  1. Pulite e lavate ben bene le Bietole
  2. Mettere in un tegame con un fondo d’Olio le Bietole, con gli spicchi di Aglio ed il Peperoncino in due o tre pezzi, salare
  3. Quando la verdura è appassita aggiungere i Pomodori, ripuliti dei semi e tagliati a filetti
  4. Quando la verdura la vedremo cotta, ricaviamo quattro incavi in cui porre le Uova e completare la cottura con coperchio e a fiamma bassa
  5. Servire con un pizzico di sale fino sulle uova e del Pecorino sulla verdura

Approfondiamo la preparazione, entriamo nei particolari

Per quanto riguarda la pulizia delle Bietole sappiamo che è piuttosto facile, grazie alle sue grandi foglie, non limitiamoci a prendere queste, togliendo i fili, usiamo anche i gambi, essendo più tenaci alla cottura, costituiranno una parte croccante. Preferiamo fare un piatto leggero e mettiamo a cuocere tutto insieme, in alternativa, volendo un piatto più gustoso, si può tranquillamente far soffriggere l’aglio nell’olio e poi aggiungere la verdura a olio molto caldo, dando una soffrittura anche ad essa. Abbiamo tenuto da parte le cimette centrali e le abbiamo aggiunte insieme ai pomodori, hanno bisogno di una minore cottura. Con l’aggiunta del sale le verdure si appassiscono anche più, tirando fuori l’acqua di vegetazione in cui le lasceremo cuocere con coperchio. Aggiunto il Pomodoro, assaggiamo per capire se occorresse altro sale e se è il caso di togliere qualche pezzo di peperoncino. A cottura ed umidità quasi raggiunta, aggiungiamo le uova in nidi ricavati scostando la verdura e scuotiamo il tegame. Facciamo cuocere a fiamma bassa e con il coperchio, aiutando con un cucchiaio il bianco dell’uovo e il brodo a depositarsi sui tuorli. La cottura delle uova è quasi in camicia, evitate di far cuocere del tutto i tuorli, una consistenza cremosa è preferibile, ma agite secondo i vostri gusti, è una differenza di pochi minuti, due o tre al massimo. Servire cercando di non far rompere i tuorli, ai quali sarà bene aggiungere un pizzico di sale fino. Distribuire, specie sulla verdura, due pizzichi di Pecorino grattugiato.

DSC_0012p

TROVATE ALTRE RICETTE CON E DI BIETOLE CLICCANDO QUI

Sud Italia in Cucina all’EXPO 2015

Seguiteci anche su Facebook, cliccando qui andrete alla nostra pagina, se vi pare lasciate un “Mi Piace”

In Facebook  un nostro gruppo molto seguito
C’hama mangià josc . . . mamm ce croc stu mangià

Siamo anche su Twitter e in Google+

INDICE FOTOGRAFICO di tutti gli articoli pubblicati

Precedente Ceci e Scarola Successivo Bomboloni senza uova e poco lievito