Funghi trifolati

La trifolatura

Quante volte abbiamo sentito parlare di verdure o maggiormente di funghi trifolati, ma andiamo a vedere più da vicino cos’è e come si fa e anche questa volta come in tutte le nostre ricette….

Bando alle ciance mattiamoci ai fornelli

Funghi con la giusta cottura andando oltre tendono a seccarsi e indurirsi

Per una buona trifolatura il primo elemento da tenere in considerazione è lo spessore delle fette che si vanno a fare per dare una cottura omogenea si consiglia sempre di darli uno spessore più o meno simile noi cerchiamo di darli uno spessore più o meno medio intorno ai 3 millimetri, perché essendo una cottura molto veloce si scalda ed insaporisce subito la verdura i funghi, andiamola a vedere nel dettaglio

tagliate le verdure come detto in precedenza con uno spessore di 2 millimetri

in una padella antiaderente fate scaldare l’olio insieme allo spicchio di aglio per un tempo che va dai 4 ai 6 minuti

dopo che l’olio si è ben insaporito togliete l’aglio e aggiungete le verdure in questo caso ho fatto dei funghi champignon

fate cuocere a fuoco vivo avendo cura di mescolare di tanto in tanto fate cuocere per circa 10-15 minuti con un coperchio

Consiglio aggiungere il sale solo a fine cotture per far si che i liquidi delle verdure rimangano all’interno