Crea sito

POLPETTE DI RICOTTA E SCAROLA AL FORNO: bianche e al pomodoro!

Ciao ragazzi che avete cucinato oggi di bello?
Io ho preparato le polpette di ricotta e scarola e mi son piaciute tantissimo!
Queste polpettine sono leggere ma allo stesso tempo sazianti, son ricche di proteine, di fibra e carboidrati, possiamo quindi definirle un piatto completo.
Questa ricetta è super leggera tra l’altro, perché ho deciso di cuocerle in forno, quindi non ci sono scuse, le dovete provare!!!
Son buonissime sia bianche che al sugo, io infatti, ho deciso di farne un po’ bianche un po’ al sugo e devo dire che mi son piaciute parecchio in entrambi i modi, cosi come son piaciute anche a casa quindi ricetta promossa da rifare sicuramente presto o con qualche variante.
Ora vediamo insieme come si preparano.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per preparare la scarola:

  • 1piccolo cespo di scarola
  • 1 spicchiod’aglio
  • 1filo d’olio d’oliva
  • 1 pizzicodi sale

Per le polpette:

  • 250 gRicotta
  • 2Uova
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • 1 cucchiaiodi prezzemolo tritato
  • La scarola ((che avremo cotto in precedenza))
  • 5 0 6 cucchiai di pangrattato più q.b. per la panatura delle polpette ((la dose del pangrattato può variare asseconda dall’umidità dell’impasto))

Preparazione

  1. Iniziamo occupandoci della scarola, quindi la puliamo, separiamo le foglie e la laviamo con cura.

    In una padella scaldiamo l’olio d’oliva e aggiungiamo l’aglio e facciamo insaporire l’olio a fiamma bassa senza che questo si riscaldi troppo, infatti l’aglio dovrà solo rilasciare il suo aroma.

    Aggiungiamo ora la scarola e un pizzico di sale fino, alziamo un poco la fiamma e facciamo appassire per 10/15 minuti circa.

  2. Ci accorgeremo che la scarola sarà pronta quando il suo volume sarà diminuito e sarà diventata morbida.

    A fine cottura togliamo anche lo spicchio d’aglio.

    Quando la scarola sarà ormai pronta la mettiamo da parte e la lasciamo intiepidire.

  3. Quando la scarola sarà ormai tiepida andiamo a tagliarla a pezzetti.

    In realtà, se volete potete anche triturarla in maniera più sottile con un mixer o un frullatore a immersione.

  4. Ora siamo pronti a unire tutti gli ingredienti in un recipiente, quindi versiamo la scarola, le uova, il sale,il pepe e il prezzemolo.

  5. Mescoliamo tutti gli ingredienti insieme. schiacciandoli un po’ con l’aiuto di una forchetta.

  6. Infine aggiungiamo il pangrattato a cucchiaiate, stando attente a far si che l’impasto non risulti ne troppo umido, ne troppo secco.

  7. Quando l’impasto sarà pronto, andremo a formare le polpette e le andremo a panare nel pangrattato.

  8. Adagiamo le polpette sopra una teglia rivestita di carta forno e cuociamo le polpette in forno statico preriscaldato a 180° per 15 minuti, avendo cura di girarle a metà cottura.

  9. Le polpette son pronte per essere gustate, credetemi, son BUONISSIME!

  10. Vi propongo anche la variante con il sugo: in pratica, avevo la salsa al pomodoro pronta e ne ho giusto riscaldato qualche cucchiaio in una padella antiaderente.

    Quando ha iniziato a bollire ho aggiunto le polpette e fatto cuocere per altri 5 minuti.

  11. Ecco le polpette al sugo pronte! son così buone che ricordano i ravioli di ricotta mmmhhh gnam!

Le polpette son pronte per essere gustate, che le preferiate al sugo o bianche, son sempre buonissime! Buon appetito da Mary🎀

2,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da succodimela

Ciao a tutti io sono Maria, ho 31 anni e vivo in un piccolo paese vicino a Cagliari. Tra le mie tante passioni la più forte è sempre stata la cucina, infatti, fin da piccola ho sempre adorato conoscere nuove ricette, preparare nuovi piatti e guardare mia nonna mentre cucinava. Inizialmente, preparavo sempre gli stessi piatti,poi con il tempo, un po' grazie alle vecchie riviste e libri di cucina che trovavo in casa, un po' grazie a internet e i social, ho iniziato a cucinare sempre di più, in maniera varia e fantasiosa, sperimentando e personalizzando le mie ricette preferite. Ho sempre cucinato per passione e perché a tutti piaceva la mia cucina. Per me cucinare è un modo per staccare da tutto e tutti, mi rende felice, mi rilassa, mi gratifica. Ho iniziato solo quest'anno a condividere i miei piatti su Instagram e a pubblicare le mie video ricette su Youtube. Ora ho deciso di aprire anche il mio Blog di cucina per fornire ricette dettagliate e trascrivere il mio diario alimentare personalizzato, con il mio repertorio di ricette ma anche con le nuove pietanze che provo e personalizzo, così da condividerle con voi! Ho sempre avuto un piccolo quaderno dove segnavo le mie ricette preferite,ora voglio che il mio quaderno preferito diventi un Blog.