Crea sito

Pesto di finocchietto selvatico e mandorle

Il Pesto di finocchietto selvatico e mandorle è un condimento dal gusto deciso, molto particolare ma anche versatile.

Durante questo periodo, è un’abitudine diffusa dalle mie parti, raccoglierne un bel po’ durante una bella passeggiata, dato che la nostra terra ne offre in quantità!

Preparare questo Pesto è un modo per gustarlo tutto l’anno, poiché potete anche congelarlo e utilizzarlo quando ne avete voglia.

Il Pesto di finocchietto selvatico e mandorle è un ottimo condimento per la pasta, perfetto da spalmare sul pane o per insaporire secondi o contorni.

Ecco come si prepara!

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni 10
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 mazzettoFinocchietto selvatico
  • 50 gMandorle
  • 2 cucchiainiPomodoro secco (macinato)
  • 2 cucchiaiFormaggio Ragusano (grattugiato)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • 1 Frullatore / Mixer

Preparazione del pesto di finocchietto selvatico e mandorle

  1. Eliminate i gambi duri del finocchietto selvatico e prendete solo le parti più tenere.

  2. Lavateli accuratamente e tuffateli in una pentola con acqua bollente.

  3. Non appena l’acqua riprende il bollore, tirateli fuori e fateli asciugare su un canovaccio o carta assorbente da cucina.

  4. Tagliateli a pezzetti su un tagliere e inseriteli in un mixer.

  5. Aggiungete un bel po’ di olio evo e tritate per 1 minuto. Unite le mandorle, il pomodoro secco tritato ed azionate il mixer per 2-3 minuti.

  6. Controllate che il finocchietto sia tritato abbastanza finemente ed unite il formaggio Ragusano grattugiato.

  7. Azionate nuovamente il mixer per 30 secondi per amalgamare bene il composto.

  8. Il vostro Pesto di finocchietto selvatico e mandorle è pronto! Buon appetito!

Note

Potete sostituire il formaggio Ragusano dop con un formaggio locale della vostra zona o il Grana grattugiato.

Per conservare il Pesto di finocchietto selvatico e mandorle mettetelo in un vasetto di vetro e chiudete bene con il coperchio. Si conserva in frigo per qualche giorno.

Se preferite potete congelare il vostro Pesto nelle vaschette del ghiaccio e, una volta congelato, sistemate i cubetti nei sacchetti per alimenti riponendoli nel freezer.

Non perdermi di vista! Seguimi sulla mia pagina facebook Suadolcezzareale

A presto!

4,1 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.