PASTA FROLLA AL LIMONE

NON si ROMPE, PASTA FROLLA PERFETTA per BISCOTTI e CROSTATE: pasta frolla al limone, un impasto base perfetto per realizzare golosi biscotti e crostate ripiene di crema o marmellata. Si tratta di una frolla aromatizzata al limone che si scioglie in bocca, friabile al punto giusto grazie alla presenza di un pizzico di lievito.

Gli ingredienti sono quelli base di una pasta frolla: uova, burro, farina, zucchero semolato con l’aggiunta di lievito in polvere e scorza di limone. In genere, nella pasta frolla classica utilizzo l’aroma di vaniglia in quanto è “neutro” e si presta bene sia a farciture golose come nutella, pistacchio, nocciole sia a creme più delicate e aromatizzate agli agrumi.

In realtà, le nonne preparavano sempre la pasta frolla con la buccia di limone grattugiata così come le torte e i ciambelloni: insomma, limone ovunque ma anche tanto burro, la pasta frolla della nonna è davvero ricca di burro o altro ingrediente grasso perché è così che realmente si prepara: loro calcolavano le proporzioni tra gli ingredienti a seconda di quante uova o farina intendevano utilizzare. Il burro, inoltre, deve essere molto freddo altrimenti rischiate che si sciolga durante la lavorazione compromettendo la riuscita dell’impasto. Al tempo stesso, le uova è preferibile usarle a temperatura ambiente.

Ovviamente variando l’agrume otterrete una pasta frolla aromatizzata all’arancia o al mandarino: un sapore delicato e un profumo che si espande in tutta la casa. Con questa pasta frolla ho preparato la crostata ricotta e cioccolato, favolosa!

Ora non vi resta che leggere la ricetta, fatemi sapere se vi è piaciuta. Alla prossima, Ivana.

ISCRIVITI GRATIS ALLE NOTIFICHE, clicca su ATTIVA per ricevere GRATIS la NUOVA RICETTA sul tuo telefono o PC.

ricetta pasta frolla al limone biscotti e crostate ricetta facile veloce golosa
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 500 g Farina 00
  • 180 g Burro
  • 2 Uova
  • 180 g zucchero semolato
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 cucchiaino Lievito in polvere per dolci

Preparazione

  1. ricetta pasta frolla al limone biscotti e crostate ricetta facile veloce golosa

    PREPARAZIONE PASTA FROLLA AL LIMONE

    Potete realizzarla a mano oppure con l’aiuto di una planetaria: mettete in una ciotola la farina, al centro unite le uova e lo zucchero.

  2. Aggiungete il burro freddo a pezzi, la scorza di limone grattugiata (mi raccomando, usate un limone biologico e non trattato oppure lavatelo con bicarbonato) e, infine, il lievito in polvere.

    Amalgamate tutti gli ingredienti velocemente, lavorandoli con la punta delle dita.

  3. Impastate fino ad ottenere un panetto sodo e compatto. A questo punto potete avvolgerlo in un foglio di pellicola e farlo riposare in frigorifero se dovete usarlo per crostate e biscotti da ritagliare.

    Infatti, per queste preparazioni, è richiesto che sia molto fredda e che il burro renda compatta la frolla in modo che non si rompa quando andrete a stenderla.

  4. Se, invece, vorrete realizzare dei biscotti furbi e veloci come questi non è necessario il tempo di riposo per cui potete utilizzare subito la frolla.

    La frolla al limone è perfette per tantissimi tipi di dolce.

  5. CONSERVAZIONE PASTA FROLLA AL LIMONE

    Potete conservare la pasta frolla al limone in frigorifero, avvolta nella pellicola, per un paio di giorni quindi è perfetta se vorrete prepararla in anticipo in occasioni di buffet oppure compleanni. Prima di utilizzarla, lasciatela riposare a temperatura ambiente una decina di minuti.

  6. CONGELARE LA PASTA FROLLA AL LIMONE

    Inoltre, potete congelare la pasta frolla in freezer, avvolta nella pellicola, fino a 3 settimane. Quando vorrete utilizzarla basterà farla scongelare bene a temperatura ambiente e procedere come da ricetta: risulterà come appena preparata.

  7. COTTURA PASTA FROLLA AL LIMONE

    Per le crostate: il ripieno è quello che più preferite come marmellata di vario gusto (limone, arancia, albicocca, ciliegia..) ma anche ricotta, crema pasticcera, crema al limone..

    La cottura è preferibile a 180° in modalità statica: se dovrete aggiungere il ripieno su base già cotta, cuocete la crostata forandola con i rebbi di una forchetta ed aggiungendo dei fagioli secchi (cottura alla cieca). I tempi sono di circa 30 minuti, a seconda dello spessore.

  8. Per i biscotti: la cottura avviene a 180° in modalità statica e bastano 12-15 minuti sia se sono farciti sia se saranno semplici. Verificate la cottura quando saranno dorati.

Note

Precedente COTOLETTE ALLE MANDORLE velocissime Successivo PATATE GRATINATE con PANCETTA E PARMIGIANO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.