Filoncini di semola

I filoncini di semola sono un pane soffice soffice e fatto in casa da grandissime soddisfazioni. Da quando Michela mi ha ceduto un pezzetto del suo lievito madre (il mio l’ho “ucciso” tempo fa a causa di 2 traslochi consecutivi in pochi mesi) ho rimesso le mani in pasta e credetemi, nonostante abbia una giornata pienissima, riesco a trovare il tempo o meglio ad organizzarmi per sfornare almeno 2 volte a settimana del pane fatto in casa. E’ più forte di me, i filoncini di semola li mangerei ad ogni ora, anche a merenda. Morbidi, morbidi, morbidi. E vi darò anche la versione con lievito di birra, per chi ha bisogno di tempi più brevi e non ha lievito madre. 🙂

Ricetta filoncini di semola soffici con lievito madre o lievito di birra, ottimi.

filoncini di semola con lievito madre a lunga lievitazione alta idratazione soffici ricetta pane

Filoncini di semola

Ingredienti per 4 filoncini (800 g in totale circa)

  • 400 g di semola rimacinata di grano duro
  • 100 g di farina 0 (o 00)
  • 350 ml di acqua
  • 150 g di lievito madre rinfrescata (o 10 g di lievito di birra)
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino di miele
  • 20 ml di olio di oliva
  • semola rimacinata per cospargerli

filoncini di semola con lievito madre a lunga lievitazione alta idratazione soffici ricetta pane

Ricetta filoncini di semola

Preparazione

Per preparare i filoncini di semola sciogliete il lievito madre (o il lievito di birra) con il miele e metà dell’acqua presa dal totale direttamente nella ciotola della planetaria (potete anche impastare a mano con il metodo tradizionale) e aggiungete le due farine, impastate per un paio di minuti dopodiché unite la restante acqua e continuate ad impastare. Quando l’acqua si sarà assorbita unite il sale e l’olio e impastate per almeno 10 minuti fino a che non sarà completamente incordato. L’impasto risulta molto morbido perchè ad alta idratazione. Non aggiungete altra farina se non una spolverizzata del piano di lavoro con la semola (non con la 0 o la 00 perchè verrà assorbita dall’impasto) formate un panetto e mettetelo a lievitare in una ciotola unta con olio di oliva e ungete anche la superficie. Coprite con pellicola o un canovaccio pulito, riponete la ciotola in un luogo caldo e fate lievitare per 6 ore (con lievito di birra bastano 3 ore al massimo) fino al raddoppio. Riprendete l’impasto e rovesciatelo su un piano di lavoro con semola. Lasciate riposare per 15 minuti dopodiché dividete il panetto in 4 pezzi di uguale peso, formate i filoncini e cospargeteli di farina di semola. Rimettete a lievitare per altre 3 ore (ne potrebbero bastare anche 2 se l’ambiente è caldo, con lievito di birra basta un’ora). Infornate i filoncini di semola a 220° per i primi 10 minuti e poi a 200° per altri 10-15 minuti fino a che non risultano dorati in superficie.

filoncini di semola con lievito madre o di birra passo passo soffici

filoncini di semola con lievito madre a lunga lievitazione alta idratazione soffici ricetta pane

I filoncini di semola sono ottimi in ogni momento della giornata, caldi o freddi.. ottimi anche per un pranzo fuori casa. 🙂

filoncini di semola con lievito madre a lunga lievitazione alta idratazione soffici ricetta pane

filoncini di semola con lievito madre a lunga lievitazione alta idratazione soffici ricetta pane

Fai in modo che Facebook non ti nasconda le mie ricette! 🙂 Se ti è piaciuta la ricetta lasciami un like, un commento o una semplice faccina 🙂 Insieme siamo più forti!

Ti aspetto! Conosci già i miei account GooglePlus e Twitter? Un modo semplice per tenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette.

Precedente Focaccia dolce al cioccolato Successivo Polpette ricotta e patate con speck

12 commenti su “Filoncini di semola

  1. pisoloila il said:

    Ciao, (mi sto cimentando da poco con la PM) ti volevo chiedere come e dove gestire le lievitazioni, volendo sfornare per il mezzogiorno: in frigo? allungando i tempi?
    Grazie! ciao

    • Ciao. Vorresti partire il giorno prima quindi? Allora ti direi di impastare a pranzo (ore 13:00 per esempio) verso le 19 fai i filoncini e poi metti in frigo. La mattina dopo tiri fuori dal frigo, lasci un paio di ore a lievitare e poi in forni per mezzogiorno. 🙂
      Direi che così è perfetto. Che ne pensi?

      • pisoloila il said:

        Dico: ottimo!, ho sempre il timore di far inacidire..
        Grazie e ti farò sapere!

  2. pisoloila il said:

    Ciao, ho fatto, ma il risultato non è stato dei migliori, anche se non erano da buttare, mangiabili.
    Sono risultati con una punta acida e più compatti dei tuoi alla vista.
    qualche consiglio?
    grazie!!!

  3. Mario il said:

    Provata! Seguendo questa ricetta ho sfornato al primo colpo due filoncini morbidi e profumati.
    Rispetto ai precedenti esperimenti con LM, finalmente un vero Pane! Ancora un leggerissimo sapore “acidognolo”, ma nulla a che vedere con altre ricette provate.
    Qualora possa servire come suggerimento, per motivi di lavoro ho dovuto allungare di un paio d’ore il secondo periodo di lievitazione rispetto a quanto riportato in ricetta, lasciando quindi i filoncini già “formati” a lievitare per 5 ore.
    Vi terrò aggiornati man mano che riproverò e perfezionerò il risultato 😉
    Grazie!
    ciao
    Mario

  4. Paola il said:

    Ciao, fatto per la prima volta i filoncini, pur avendo usato il lievito di birra disidratato ho fatto lievitare l’impasto la prima volta 6h e la seconda 3h.
    Il risultato è stato stupefacente!!
    Grazie ancora per la ricetta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.