Crea sito

Tartufi salati alle olive e tonno

I tartufi salati alle olive e tonno sono molto gustosi e davvero velocissimi da fare, senza cottura e con ingredienti che spesso si hanno in casa, per un aperitivo dell’ultimo momento o per un antipasto improvvisato, sono davvero perfetti.

tartufi salati alle olive e tonno
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 20 Tartufi salati
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Tonno sott'olio 320 g
  • Olive verdi denocciolate 120 g
  • Pomodori insalatari 60 g
  • Formaggio fresco spalmabile 60 g

Preparazione

  1. Scolate molto bene il tonno, poi mettetelo in una ciotola o un piatto fondo e schiacciatelo con una forchetta, potete anche tritarlo con il mixer, ma il rischio è che i tartufi siano troppo molli.
    Lavate i pomodori e asciugateli, tagliateli a metà, eliminate semi e liquido, poi tagliateli a pezzetti piccolissimi, quasi tritati.
    Scolate le olive da loro liquido di conservazione, asciugatele e tritatele con un coltello o una mezza luna, dovrete ottenere una sorta di granella abbastanza uniforme.
    Sciacquate i capperi, asciugateli con carta assorbente da cucina e tritateli.
    Schiacciate un po’ il tonno sminuzzato con le mani, in modo da essere sicuri che sia ben asciutto, unite al tonno i pomodori, i capperi tritati ed il formaggio fresco spalmabile, mescolate con una forchetta, poi continuate col mani e cominciate a formare delle palline, dovranno avere la forma di piccole polpette di tonno.
    Rotolate le palline nella granella di olive, schiacciate leggermente per farla aderire bene, ma siate delicati per evitare che i tartufi perdano la loro forma tonda.
    Ricoprite completamente la superficie dei tartufi con le olive, sistemateli in un vassoio o in pirottini di carta, teneteli in frigo fino al momento di servirli.
    Se optate per i pirottini, vi consiglio di mettere i tartufi salati alle olive e tonno in questi ultimi solo prima di servirli, altrimenti la carta potrebbe perdere la forma.
    Servite i tartufi accompagnati da crostini, o grissini o tarallini, con qualcosa di croccante insomma.

    Seguimi anche sulla mia pagina facebook Stellina in cucina

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *