Pasta per pizza

La pasta per pizza ha numerose ricette e tante variazioni, questa è fatta con un misto di farina 0 e 00, perfetta per pizze ripiene o un po’ alte, le tipiche pizze di casa.
Potete optare per una lievitazione veloce o lenta, di seguito tutte le indicazioni anche per impasto a mano o con impastatrice o planetaria.
Se preferite una pasta di pane fatta con farina 00, cliccate qui.

Pasta per pizza
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 40 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gFarina 00
  • 250 gFarina 0
  • 1 cucchiainoSale fino
  • 1 cucchiainoZucchero
  • 1 bustinaLievito di birra secco
  • 270 mlAcqua (circa)

Preparazione della pasta per pizza a mano (lievitazione veloce):

  1. Versata la farina in una grossa ciotola, aggiungete la bustina di lievito con lo zucchero, lo zucchero accelera la lievitazione dei lieviti disidratati.

    Unite il sale, ma non direttamente sul lievito, visto che il sale blocca la lievitazione.

    Unite poco alla vota l’acqua e mescolate, dovrete ottenere un impasto omogeneo ed elastico, quando l’impasto avrà raggiunto la giusta consistenza, trasferitelo su un piano di lavoro infarinato, lavoratelo energicamente allargandolo e richiudendolo.

    Se tende ad appiccicarsi alle mani, non aggiungete subito farina, abbiate pazienza e continuate a lavorare, facendo assorbire l’acqua, in questo modo risulterà più morbido.

    Battete più volte l’impasto sul piano di lavoro con forza, se ne avete voglia, schiaffeggiatelo, in modo da far uscire l’aria.

    Alla fine dovrete ottenere una pasta per pizza liscia ed elastica, lasciatela sul piano di lavoro all’aria per circa 15 minuti.

    A questo punto appiattitela un pochino, e ripiegate i bordi verso il centro, poi cominciate ad impastarla ancora, strofinandola sul piano infarinato, fino a quando otterrete una palla liscia, mettetela in una ciotola infarinata, cospargete sopra un po’ d farina, coprite la ciotola con un canovaccio umido.

    Mettete l’impasto in forno spento fino al raddoppio del suo volume, circa 1 ora, quando la pasta per pizza sarà cresciuta, riposizionatela sul piano infarinato, dividetela in 2 o o più parti, dipende da cosa volete fare, impastate ancora i singoli panetti, per ottenere delle palle.

    Mettete i panetti a lievitare in una placca coperta da un canovaccio infarinato, praticate su ognuno un’incisione a croce, infarinate i panetti e coprite con un altro canovaccio, lasciate lievitare ancora 40 minuti, poi utilizzateli per le vostre preparazioni.

Preparazione della pasta per pizza con impastatrice (lievitazione veloce):

  1. Versate nella ciotola la farina, unire il sale,la bustina di lievito senza farli toccare e lo zucchero, aggiungete poco alla volta l’acqua, regolatevi man mano che impastate, se usate la planetaria, usate la frusta a gancio.

    Impastate prima ad una velocità bassa, poi aumentate man mano fino a che l’impasto non rimarrà attorcigliato al gancio (incordato), se vi sembra di aver aggiunto troppa acqua, non aggiungete subito altra farina, ma lasciate l’impasto fermo per qualche minuto, in questo modo l’acqua viene assorbita e l’impasto rimane più morbido.

    Una volta ottenuto un impasto elastico, trasferitelo su un piano infarinato lasciatela sul piano di lavoro all’aria per circa 15 minuti.

    A questo punto appiattitela un pochino, e ripiegate i bordi verso il centro, poi cominciate ad impastarla ancora, strofinandola sul piano infarinato, fino a quando otterrete una palla liscia, mettetela in una ciotola infarinata, cospargete sopra un po’ d farina, coprite la ciotola con un canovaccio umido.

    Mettete l’impasto in forno spento fino al raddoppio del suo volume, circa 1 ora, quando la pasta per pizza sarà cresciuta, riposizionatela sul piano infarinato, dividetela in 2 o o più parti, dipende da cosa volete fare, impastate ancora i singoli panetti, per ottenere delle palle.

    Mettete i panetti a lievitare in una placca coperta da un canovaccio infarinato, praticate su ognuno un’incisione a croce, infarinate i panetti e coprite con un altro canovaccio, lasciate lievitare ancora 40 minuti, poi utilizzateli per le vostre preparazioni.

Preparazione della pasta per pizza a lievitazione lunga:

  1. Preparate impasto per la pasta per pizza come indicato sopra sia per l’impasto a mano che con impastatrice, ma aggiungete solo 2 grammi di lievito, fate la prima lievitazione nella ciotola per circa 3 ore, poi impastate di nuovo e fate riposare ancora nella ciotole per altre 2 ore circa.

    Dopo le prime due lievitazioni, dividete l’impasto in panetti, come indicato nelle preparazioni precedenti e fateli lievitare ancora per 2 ore, poi procedete con la preparazione delle pizze.

Preparazione della pasta per pizza a lievitazione molto lunga (24 ore):

  1. Regolatevi con i tempi in base a quando dovrete preparare le pizze, per prepararle di sera fate l’impasto il pomeriggio prima.

    Preparate impasto per la pasta per pizza come indicato sopra sia per l’impasto a mano che con impastatrice, ma aggiungete solo 1 grammo di lievito, fate la prima lievitazione nella ciotola chiusa ermeticamente con coperchio o con pellicola trasparente, mettete la ciotola in frigo fino al mattino dopo, poi tiratela fuori dal frigo e lasciatela nel forno spento con luce accesa per circa 3-4 ore, dipende anche dalla temperatura esterna, vedrete che crescerà.

    Una volta cresciuta, mettetela su un piano infarinato e impastatela di nuovo, poi rimettetela nella ciotola coperta e fatela lievitare in forno spento per circa 2 ore.

    Dopo le prime due lievitazioni, dividete l’impasto in panetti, come indicato nelle preparazioni precedenti e fateli lievitare ancora per 2 ore, poi procedete con la preparazione delle pizze.

    Potete usare questo impasto per tante ricette golose e sfiziose, salate e dolci:

    CIAMBELLE DI PIZZA RIPIENE

    PANINI RIPIENI DI MORTADELLA E MOZZARELLA

    Seguimi anche sulla mia pagina facebook Stellina in cucina

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.