Pasta brisè integrale senza burro

Pasta brisè integrale senza burro

La ricetta di questa pasta brisè integrale, l’ho trovata in un vecchissimo libretto di ricette di pasticceria a base di olio, è un librettino che pubblicizzava un olio d’oliva, non lo avevo mai usato, poi mi è tornato in mente e sta tornando molto utile per diverse preparazioni senza burro.

Questa brisè è indicata per preparazioni di crostate salate a cui volete conferire un sapore un po’ più rustico, ottima con i carciofi, ma anche con tutte le verdure di stagione, inoltre potete usarla per preparare biscotti salati da accompagnare a salumi e formaggi per l’aperitivo.Brisè integrale senza burro-stellina in cucina

Ingredienti (dose sufficiente per una torta salata di circa 30 cm di diametro):

280 gr di farina integrale

100 ml di acqua tiepida

100 ml di olio d’oliva

1/2 bustina di lievito di birra disidratato

1 cucchiaino di sale

Preparazione:

Mettete la farina in una terrina, unite il lievito , il sale e mescolate, aggiungete l’olio continuate a mescolare, unite l’acqua poca alla volta e fatela assorbire.

Lavorate velocemente l’impasto, formate una palla, volendo potete trasferire l’impasto su un piano da lavoro infarinato.

Avvolgete la palla nella pellicola e fatela riposare in frigo almeno30 minuti prima di stenderla e procedere alla preparazione scelta.

8 Risposte a “Pasta brisè integrale senza burro”

  1. Ciao cara, grazie 1000 per questa ricetta! Uso la farina integrale al posto della farine bianche, e l’olio al posto del burro: è per me, no? 🙂 Avrei varie domande 🙂 Vorrei chiederti: 1. Si può usare la planetaria? 2.Si può usare olio di semi o solo olio di oliva? 3. Si può usare lievito di birra fresco, quello a cubetto 🙂 ? 4. Una volta preparata la pasta, per quanto tempo posso conservarla in frigo? 5. Si può congelare? Se sì, come faccio poi per scongelarla ed usarla? Finitooooooo, ti ringrazio tanto, ciao Laura

  2. Ciao Laura, direi che è proprio vero che questa ricetta è perfetta per te 🙂
    Rispondo alle tue precise domande;) :
    1. Puoi tranquillamente impastarla nella planetaria, con la frusta, diciamo a triangolo.
    2. Non ho mai usato olio di semi per queste preparazioni, quindi non posso garantire, posso dirti che una volta una lettrice mi ha scritto di aver usato olio di semi di mais al posto di quello di oliva per la preparazione della frolla all’olio e i biscotti le friggevano in forno…
    3.Grazie per questa domanda, che mi ha ricordato di modificare la ricetta, visto che dopo le prime prove, ho fatto completamente senza lievito, il risultato è ottimo.
    4.In frigo io l’ho tenuta al massimo un paio di giorni, meglio se già stesa.
    5.Si, si può congelare, io la stendo tra 2 fogli di carta forno, poi l’arrotolo e la congelo, proprio come quelle che si trovano in commercio, quando ti occorre la scongeli a temperatura ambiente, il tempo può variare in base alla temperatura esterna.
    Spero di aver risposto a tutto, se hai altre curiosità, scrivi pure.
    Grazie per il tuo interesse 🙂

  3. Ciao, il lievito nella ricetta originale ci va, ma io ho provato a farla anche senza ed è venuta buona lo stesso.:)

  4. Ciao cara deve essere davvero leggera e buona!!! 🤩 Vorrei usare la tua pasta brisé per le mie prossime torte salate!!!! Posso chiederti come variare le tue dosi per uno stampo diametro 22? Grazieeeeee! Buona domenica Ciao Amanda

  5. Ciao Amanda,
    scusa il ritardo, a volte la tecnologia è avversa 🙂
    Qesta dose di solito la uso anche per uno stampo da 22, poi la pasta in eccesso la uso per fare delle strisce decorative o dei biscotti salati, ma se vuoi avere eccedenze, puoi usare 190g di farina, 60 ml di olio e 70 ml di acqua circa.
    Grazie a te.
    Buona serata, Buona giornata per domani e buon week-end
    Stella 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.