Panini ripieni di mortadella e mozzarella

I panini ripieni di mortadella e mozzarella sono morbidi e saporiti, comodissimi per chi mangia fuori casa, visto che il ripieno non esce, ma anche per una cena tra amici, al posto della pizza o insieme da servire come antipasto.Panini ripieni di mortadella e mozzarella

Panini ripieni di mortadella e mozzarella

Ingredienti per 8-10 panini:

  • Pasta di pane preparata con 500 g di farina, QUI la ricetta
  • 400 g di mortadella in un solo pezzo
  • 300 g di mozzarella
  • Olio d’oliva q. b.
  • Farina q. b.

Preparazione con pasta di pane fatta in casa:

fate la pasta di pane e fatela lievitare per meta’ del tempo indicato, circa mezz’ ora.

Mentre la pasta lievita, mettete la mozzarella in un colino o in uno scolapasta in modo da farle perdere il liquido in eccesso, poi tagliatela a dadini o a fette.

Tagliate la mortadella a cubetti di circa 1 cm di lato.

Trascorso il tempo di lievitazione, infarinate un piano di lavoro, stendete la pasta con le mani o con un matterello, dividetela in 8-10 rettangoli, spennellateli con poco olio d’oliva.

Distribuite su ogni rettangolo di pasta i dadini di mortadella e la mozzarella, arrotolate i rettangoli, chiudeteli bene ai lati, per farli aderire meglio, inumiditevi un po’ la punta delle dita.

Mettete i panini preparati a lievitare in forno spento ancora per  mezz’ora circa.

Preparazione con pasta di pane lievitata.

Se avete deciso di acquistare la pasta di pane, fate tutto come sopra, ovviamente, una volta preparati i panini, non dovrete farli lievitare ancora, ma potrete infornarli direttamente, il risultato non e’ proprio lo stesso, ma saranno buoni comunque.

Cottura:

Accendete il forno a 200°C.

Foderata una placca da forno con carta forno, ungetela con l’olio, appoggiateci sopra i panini distanziandoli fra loro, spennellate la superficie con un po’ d’olio.

Infornate e cuocete dai 10 ai 20 minuti, dipende dal forno, comunque regolatevi in base al tipo di forno utilizzato.

Ottimi caldi, ma anche tiepidi o freddi, potete servirli interi o a fette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.